.
Annunci online

  Aurora86 AZZURRA LIBERTA' - * BLOG MORALMENTE INFERIORE *
 
Diario
 





   


HOME PAGE BLOG

AZZURRA LIBERTA'-ASCOLTA
 

INNO FORZA ITALIA-ASCOLTA
 



In una democrazia è il popolo
che sceglie i leader, non sono
i leader che scelgono il popolo.
Silvio Berlusconi 02/12/2006

MENO MALE CHE SILVIO C'E'



PROGRAMMA DI GOVERNO
2008-2013


TUTTI I CANDIDATI DEL
POPOLO DELLA LIBERTA'





Vota Berlusconi

 




...andremo avanti con la forza
della gente contro i parrucconi
della politica.-Silvio Berlusconi
P.zza S.Babila Milano 18/11/2007





Vota Berlusconi
 






"Lightmysite.it promuove il tuo blog  
sui motori di ricerca con
Promoblog
- fai luce sul tuo blog..."                  


"La difesa della libertà è la
missione più alta,più nobile,
più entusiasmante che      
ciascuno di noi possa avere
l'avventura di fare."     
Silvio Berlusconi  
























"E' sorta in questi anni 
un'altra Italia, umile e  
tenace , orgogliosa e    
onesta, moderata  ma   
ferma  nel  difendere   
i  principi  di  libertà,   
che  non  ha  nessun    
passato da nascondere 
e  che  soprattutto non 
ha paura di sperare e di
credere. Questa  Italia 
siamo  noi,  si  chiama  
FORZA  ITALIA  "     
Silvio Berlusconi





STO LEGGENDO:
CAMBIARE REGIME
La sinistra e gli ultimi
45 dittatori(Einaudi)


"Cos'altro dovrebbe fare
la sinistra,se non lottare
contro  le dittature  e
battersi per liberare i
popoli oppressi?"



LA GRANDE BUGIA 
"Le sinistre italiane e
il sangue dei vinti".
 


GRAZIE ORIANA: PENSIERI
E PAROLE INEDITI DOPO
L'11 SETTEMBRE.



Technorati Profile

Add to Technorati Favorites

Save This Page
del.icio.us my del.icio.us
Registra il tuo Blog
I am Aurora86 on del.icio.us
Add me to your network




Aurora86
? Grab this Headline Animator

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Subscribe in a reader


Add to Google Reader or Homepage
Subscribe in NewsGator Online
Subscribe in Rojo
Add to My AOL
Add to netvibes
Subscribe in Bloglines
Add to The Free Dictionary

Add to Plusmo
Subscribe in NewsAlloy
Add to Excite MIX
Add to netomat Hub
Add to fwicki
Add to flurry
Add to Webwag
Add to Attensa
Receive IM, Email or Mobile alerts when new content is published on this site.
Add Aurora86 to ODEO
Subscribe in podnova

Add to Pageflakes

Subscribe to Aurora86

I heart FeedBurner

Visit the Widget Gallery
View blog reactions


Liquida



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Blog Aggregator 3.3 - The Filter

Elenco dei Blog italiani blog Directory, inserisci il tuo

Blog-Show la vetrina italiana dei blog!












































PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE
IL TUO SITO CON FREE -      
PUBBLICITA' GRATIS ! ! !      
CLICCA QUI...










"Troppo spesso è stata dimenticata   
la moralità del fare, la moralità del    
realizzare il programma annunciato  
agli elettori, la moralità dell’operare  
per mantenere gli impegni e per         
mantenere la parola data.                  
Per noi, la moralità nella politica        
consiste soprattutto nel mantenere  
gli impegni."   Silvio Berlusconi 


ARCHIVIO
SETTEMBRE 2008
AGOSTO 2008
LUGLIO 2008
GIUGNO 2008

MAGGIO 2008
APRILE 2008
MARZO 2008
FEBBRAIO 2008
GENNAIO 2008
DICEMBRE 2007
NOVEMBRE 2007
OTTOBRE 2007
SETTEMBRE 2007
AGOSTO 2007
LUGLIO 2007 

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006
NOVEMBRE 2006
OTTOBRE 2006
SETTEMBRE 2006
AGOSTO 2006
LUGLIO 2006
GIUGNO 2006
MAGGIO 2006







who's online


      

AURORA86
FEED IMAGES








11 marzo 2009

LA UE APPROVA I CONTI PUBBLICI ITALIANI

La Commissione europea approva i conti pubblici italiani , il programma di stabilità è stato infatti valutato positivamente da Bruxelles, il piano anticrisi messo a punto da Roma è "coerente" col piano europeo di rilancio dell'economia, visto che non si è andati oltre i margini di manovra a disposizione e si invita l'Italia a fare il massimo sforzo per raggiungere il risanamento dei conti.
Nessuna apertura di procedura di infrazione per l'Italia dunque , al contrario di altri stati europei come Francia e Spagna che hanno abbondantemente superato il tetto del 3% nel rapporto deficit –Pil , nei confronti dei quali è scattata l’apertura della procedura per deficit eccessivo.
Altro motivo di soddisfazione per il ministro dell’economia Tremonti è la decisione dell’Ecofin di rendere permanente il regime agevolato IVA al 10% per l’edilizia che è stato esteso anche alla ristorazione, pelletteria,cura della persona e piccole riparazioni .
Un buon viatico per il “piano casa” del governo, che sarà approvato venerdì nel consiglio dei ministri.




19 giugno 2008

LA FINANZIARIA DELLA SVOLTA

La finanziaria della svolta,anzi no le finanziarie, visto che il decreto legge e il disegno di legge approvati ieri dal consiglio di ministri dopo soli nove minuti di discussione riguardano i conti pubblici per il triennio 2009-2011,uno strumento innovativo che guarda allo sviluppo e alla tutela delle fasce più deboli della popolazione e al rigore dei conti pubblici.
Soddisfatto il ministro dell’economia Tremonti: “ Abbiamo fatto una manovra che dura tre anni per trasmettere un messaggio di serietà e di un governo che decide"; "in questo modo evitiamo la solita confusione annuale e le solite discussioni infinite sulla Finanziaria che occupavano nove mesi su dodici"; infine "liberiamo il campo per lavorare sul federalismo fiscale, la vera riforma di cui l'Italia ha bisogno".
Anche il Premier Berlusconi non nasconde la soddisfazione: "Ieri il Consiglio dei Ministri ha approvato una Finanziaria che ha qualcosa di straordinario".
"E' straordinaria - spiega il premier - perche' dovrebbe farci uscire dalle finanziarie che occupavano il Parlamento per tutto l'autunno e che uscivano dal Parlamento cariche di tutte le richieste dei singoli parlamentari e delle singole lobbies".
Questa e' una Finanziaria che durerà per un periodo di tre anni e che sarà approvata dal Parlamento in tempi molto brevi e credo che sia ciò che era necessario fare per non accumulare deficit su deficit per arrivare al 2011 in pareggio come ci ha richiesto l'Europa ma anche i mercati".
"Siamo consapevoli delle difficoltà perche' il nostro Stato costa il 50% in più rispetto a ciò che costano gli altri Stati. Avevamo davanti a noi due scelte: potevamo aumentare le imposte mettendo le mani nelle tasche dei cittadini o andare nella direzione di tagliare i costi. Abbiamo scelto la seconda strada e credo che la Finanziaria sia il meglio che un Governo liberale potesse fare tenendo presenti i bisogni di quelle classi meno fortunate".
Questi in sintesi i capisaldi della manovra triennale:

- I NUMERI INNANZI TUTTO: valore 34,8 miliardi di euro. Strumenti: un decreto e un disegno di legge per un totale di circa cento articoli. Obiettivi: 2,4 il rapporto deficit-pil e 0,5 la crescita del prodotto interno lordo. E nel 2011 il pareggio del deficit. Il tutto guardando rigorosamente ai parametri europei. Per il 2009 l’intervento previsto sarà di 13 miliardi, mentre nel 2010 si prevede una manovra di 7,1 miliardi e nel 2011 l’intervento correttivo dei conti pubblici salirà a 14,6 miliardi.

- TAGLI: ammontano a circa 10 mld e si spalmeranno tra ministeri ed enti locali. Per questi ultimi si tratta di 3,4 mld a regime. I costi intermedi dei ministeri dovranno scendere del 22%. Il risparmio annuale stimato è attorno a 3-4 miliardi di euro.

- PROVINCE E COMUNITÀ MONTANE: Salta, almeno per ora, l’abolizione delle Comunità montane e di nove Province delle aree metropolitane. Si sarebbe invece deciso di rimandare la discussione di queste questioni a settembre. Dopo l’estate verrebbe quindi ripreso il confronto ripartendo dal Codice delle autonomie per una riforma complessiva dei diversi livelli istituzionali.

- ROBIN TAX: si tratta di una tassa ’una tantum’ che colpisce la valorizzazione delle scorte stoccate dalle compagnie. Si tratta di tutti quei prodotti, cioè, che sono stati, acquistati quando il prezzo del petrolio era inferiore all’attuale. Già da quest’anno si impone di valorizzare le scorte in base ai prezzi attuali del greggio, agendo con una tassazione calcolata sul ’delta dell’Ires. L’intervento dovrebbe far incassare 800-900 milioni di euro.

- BANCHE E ASSICURAZIONI: Si allarga la base imponibile Ires e Irap, il Governo conta di incassare 1,5 miliardi. Salta l’obbligo di ricorrere ad assegni non trasferibili o sistemi di pagamento elettronico, per gli importi superiori a 100 euro. Torna alla ribalta la Banca del Mezzogiorno voluta dal ministro Tremonti: si tratta di una nuova spa, con un capitale iniziale di 5 milioni (da restituire entro 5 anni). Previsto il ritorno della soglia massima dei 12.500 euro per i trasferimenti in contante e per gli assegni non trasferibili.

- CARO-PETROLIO: Il meccanismo di sterilizzazione dell’effetto degli aumenti del petrolio sul prezzo dei carburanti, previsto dalla scorsa Finanziaria, sarà automatico e non più discrezionale. La diminuzione delle accise sarà sempre adottata quando il prezzo internazionale del greggio aumenterà in misura pari o superiore, nella media trimestrale, a due punti percentuali rispetto al valore indicato del DPEF, che sarà in via esclusiva quello di riferimento.

- LAVORO E PENSIONE: Sarà interamente cumulabile il reddito da pensione (di vecchiaia, anzianità, invalidità) con quello da lavoro dipendente ed autonomo. La misura sarà applicata anche nei confronti dei trattamenti pensionistici liquidati in precedenza. Il costo previsto è pari a 350 milioni di euro. Rispunta il cosiddetto ’job on call’ (o lavoro intermittente) previsto dalla legge Biagi era stato abolito con la legge che aveva recepito il protocollo sul welfare. In arrivo anche ritocchi alla legge di attuazione del Protocollo sul welfare per quanto riguarda i contratti a tempo determinato.

- PIANO CASA: Famiglie a basso reddito, giovani coppie, anziani, studenti fuori sede e immigrati regolari. Questa la platea che potrà beneficiare di aiuti consistenti per l’acquisto della prima casa. Entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del provvedimento verrà varato un Piano Nazionale per la realizzazione «di misure di recupero del patrimonio abitativo esistente o di costruzione di nuovi alloggi».

-CREDIT CARD ANZIANI: Nella busta con la pensione dei singoli cittadini che non possono arrivare alla fine del mese sarà consegnata una specie di carta di credito prepagata con cui avranno agevolazioni per cibo, alimentari e bollette. La carta sarà assolutamente riservata e personale


- SERVIZI PUBBLICI LOCALI: Si avvia la loro liberalizzazione, attraverso l’affidamento della gestione a società di capitali individuate mediante gare pubbliche o a società a partecipazione mista pubblica e privata, nella quale il socio privato detenga una quota non inferiore al 30% .È comunque possibile il ricorso in house nei casi di fallimento di mercato ma i paletti aumentano: in questo caso, infatti, i titolari della gestione di servizi pubblici locali non possono esercitare ulteriori servizi nè partecipare a gare in altri ambiti territoriali.

- NUCLEARE: Entro il 2008, verranno individuati i criteri per localizzare le nuove centrali. Sarà una delibera Cipe, su proposta del ministro dello Sviluppo economico a definire le «tipologie degli impianti di produzione elettrica nucleare che possono essere realizzati nel territorio nazionale». Identica strada sarà utilizzata per «stabilire le procedure autorizzative e i requisiti soggettivi per lo svolgimento delle attività di costruzione e di esercizio degli impianti».

- SANITÀ: Scende da 1 miliardo a 250 milioni di euro il taglio per il 2009 alla sanità delle Regioni. Non solo. Ricette mediche e specialistiche dei medici del servizio sanitario nazionale viaggeranno solo on line. Il progetto avrebbe durata quadriennale partendo dal 2009 e arrivando a regime nel 2012.

- MANAGER: La scure di Tremonti si abbatte sui manager pubblici. Il loro stipendio sarà tagliato del 25%. In arrivo anche un taglio al numero dei consiglieri di amministrazione delle società non quotate e direttamente o indirettamente controllate dallo Stato: dovranno essere ora minimo cinque e massimo sette.

- MULTE PER CHI "SPIA" I CONTRIBUENTI: Arrivano multe salate per chi verrà scoperto a spiare i dati sui contribuenti. Le sanzioni vanno dai 5.000 fino ai 30.000 euro. Ma può essere aumentata «sino al triplo», proporzionalmente alle condizioni economiche di chi contravviene.

- PIANO "ANTI FANNULLONI": Taglio della busta paga per i dipendenti che presentano finti certificati medici o anche per i travet che dopo aver timbrato il cartellino lasciano gli uffici. Insomma, si prospettano tempi duri per i ’furbetti della p.a., che oltre alla decurtazione dello stipendio, si macchieranno del reato di truffa aggravata e potranno essere licenziati alla fine del procedimento disciplinare.

- IMPRESA IN UN GIORNO: Basta con le lungaggini burocratiche, presto si potrà aprire un’impresa in un giorno soltanto. In pratica si potrà avviare un’impresa presentando una semplice autocertificazione e prevede controlli successivi, senza che l’azienda debba interrompere l’attività.

- MISTER PREZZI: Più poteri e maggiore autonomia per Mister Prezzi. Ora potrà avviare indagine conoscitive «finalizzate a verificare l’andamento dei prezzi di determinati e servizi» con il supporto operativo della Guardia di Finanza. Sono ufficialmente a sua disposizione, poi, i dati Istat, Ismea, Uniocamere e camere di commercio. Il Garante può convocare, in autonomia, le imprese e le associazioni di categoria interessate al fine di verificare i livelli di prezzo.

- EDITORIA: Arriva la semplificazione anche per il settore dell’editoria. Ferme restando «le somme complessivamente stanziate nel bilancio dello Stato» per il comparto, verranno snelliti i procedimenti: verranno semplificate, quindi, sia «la documentazione necessaria per accedere al contributo», sia «le fasi del procedimento di erogazione che potrà essere garantito anche attraverso il ricorso a procedure informatizzate». Non solo. Il contributo dovrà essere erogato «entro e non oltre l’anno successivo a quello di riferimento».






13 gennaio 2008

LA BUFALA DEL RISANAMENTO DEI CONTI PUBBLICI.

Quello di cui parla il governo è solo un risanamento fantomatico ottenuto truccando i conti e ingannando gli italiani”. Lo ha affermato Mario Baldassarri, capogruppo di An in commissione Bilancio del Senato, intervenendo alla trasmissione, Radio City Rai, in relazione ai dati Istat che danno il deficit italiano all’1,3 per cento nei primi nove mesi del 2007. “Il governo spesso e forse volutamente – ha precisato Baldassarri – confonde i dati del deficit di competenza con quelli del fabbisogno di cassa e in tutti e due i casi commette banali errori contabili. Sul deficit di cassa, infatti, ha calcolato il trasferimento all’Inps di sei miliardi di Tfr che non hanno niente a che vedere con la riduzione del deficit dato che si tratta solo di uno spostamento di debito, dall’Inps allo Stato, verso i lavoratori”.
“Sul deficit di competenza, che è poi quello che vale per l’Ue – ha continuato Baldassarri – siamo proprio in questi giorni di fronte a una operazione di ‘falsa comunicazione sociale’. Lo sbandierato risanamento è infatti totalmente ‘fantomatico’. Se nei primi tre trimestri del 2007 siamo all’1,3 per cento del Pil vuol dire che a fine anno, stando agli stessi dati Istat ed Eurostat, saremo intorno al 2,1-2,2 per cento. Poiché tutti dovrebbero sapere, e soprattutto Istat e governo, che il dato del 4 per cento del 2006 è un dato ‘falso’ visto che comprendeva arbitrariamente, rispetto a sane regole contabili, due poste di debiti pregressi che risalivano a 20 anni prima (e cioè la sentenza dell’Unione europea sull’iva delle auto aziendali e lo spostamento del debito per l’Alta velocità da Ispa allo Stato). Al netto di queste due poste pregresse, che non c’entravano nulla con i conti del 2006 e che comunque non ci sono più state nel 2007, nello stesso 2006 il rapporto deficit di competenza rispetto al Pil, nei dati ufficiali Istat-Eurostat e dello stesso governo, che lo ha precisato nei suoi documenti, è stato del 2,3 per cento. Quindi se nel 2007 si chiuderà l’anno con 2,1-2,2 per cento si dovrà spiegare agli italiani perché per passare dal 2,3 per cento al 2,2 per cento si è fatto ‘un grande risanamento finanziario e una grande lotta all’evasione’”.
“Piuttosto il governo dovrà spiegare come mai, avendo aumentato le tasse di 70 miliardi di euro, il deficit non si sia ridotto veramente. Con questo aumento di tasse sarebbe infatti dovuto andare clamorosamente a ‘zero’! La risposta è semplice: perché lo stesso governo ha aumentato la spesa pubblica di altrettanti miliardi, prosciugando i portafogli di cittadini e famiglie nonché i bilanci delle imprese, soprattutto piccole e medie, e rimpinguando i portafogli dei ministeri, aumentando il potere decisionale e discrezionale di spesa dei ministri. Ma poiché le tasse si pagano subito e la spesa pubblica impiega più tempo per essere effettivamente erogata, ne consegue un automatico pesante effetto di freno sull’economia. Se alla manovra di freno sulla crescita fatta dal governo si aggiunge il nuovo quadro economico europeo e internazionale (pesante frenata americana, petrolio a 100 dollari e supereuro a quasi 1,50 sul dollaro) è facile capire che quest’anno l’economia italiana avrà un tasso di sviluppo ben inferiore all’1 per cento, contrariamente alla previsione del governo di una crescita all’1,5 per cento. Ecco perché – ha concluso Baldassarri – il deficit pubblico rischia nel 2008 di avvicinarsi pericolosamente al tre per cento e allora, mentre il governo discute di minutaglie e di sgravi fiscali selettivi sui redditi bassi, qualcuno chiederà all’Italia a metà anno una manovra-bis di correzione del deficit”.
Il Velino

“Il signor Cullinan, come prontamente riferito da Televideo Rai, si è prodigato in lodi sperticate circa le performance di finanza pubblica del governo Prodi. Sarebbe importante sapere se il signor Cullinan parla a nome personale o a nome della nota società di rating Standard and Poor’s”. È questo il commento di Mario Baldassarri, capogruppo di An in commissione Bilancio del Senato, alle dichiarazioni dell’analista di S&P, Cullinan, riguardo i dati sul defici-pil italiano dei primi nove mesi del 2007. “Nel primo caso – continua l’ex viceministro dell’Economia – nulla questio, perché ogni singola persona può avere le opinioni più libere, anche se palesemente strampalate e magari viziate da eccessi di amicizia e piaggeria. Sarebbe invece sorprendente scoprire che tale giudizio venga espresso da una società prestigiosa come S&P, che normalmente si basa su analisi attente e riferite a numeri veri. La società S&P infatti, venendo a conoscenza di un deficit pubblico italiano che nei primi tre trimestri del 2007 si è attestato all’1,3 per cento del pil, è perfettamente in grado di valutare che il dato di fine anno sarà pari a 2,1-2,2 per cento del pil”. “In secondo luogo, la società S&P sa perfettamente che il deficit del 2006, arbitrariamente calcolato dal governo Prodi al 4,3 per cento, è stato in realtà pari al 2,3 per cento in quanto le due poste di debiti pregressi (sentenza dell’Unione europea sull’iva delle auto aziendali e debito per l’Alta velocità) non avevano e non hanno nulla a che fare con il deficit del 2006. E in ogni caso queste due voci non si sono evidentemente ripetute nel 2007. In terzo luogo, la società S&P non avrebbe mai parlato di ‘una performance impressionante in termini di bilancio generale e di lodevoli sforzi compiuti dal governo nella lotta all’evasione fiscale’ in riferimento a una riduzione dello 0,1-0,2 per cento di deficit. E in quarto luogo, la società S&P si sarebbe chiesta come mai, a fronte di un incremento di gettito di circa 70 miliardi di euro, il deficit pubblico si riduce solo dello ‘zero virgola qualcosa’, e avrebbe sicuramente scoperto e capito che ciò avviene perché a fronte dell’aumento del gettito, il governo Prodi-TPS ha deciso un impressionante aumento di spesa pubblica. Forse – conclude ironico Baldassarri – il mistero sta nel fatto che il signor Cullinan questi apprezzamenti li esprime in italiano per ‘prodestare’ i suoi amici italiani (cui prodest?) mentre S&P esprime le sue valutazioni normalmente in inglese perché, professionalmente, debbono essere diffuse e capite in giro per il mondo.”
Il Velino 

Insomma il governo tenta di vendere fumo mentre l’Italia è “stremata e impoverita” come non mai, cosa di cui si sono accorti alcune tra le più prestigiose testate internazionali come The Economist, Times, New York Times, Financial Times ecc. ecc.
D’altronde per avere una precisa e puntuale conferma delle valutazioni di Baldassarri basta andare a rileggere la
relazione del governatore della Banca D’Italia,Draghi al parlamento nel luglio scorso:
"Il percorso di riduzione dell’indebitamento netto nel biennio 2007-08 appare lento.
L’indebitamento netto previsto per il 2007 (2,4 per cento del PIL) è appena inferiore al valore dell’anno precedente (2,5 per cento al netto degli oneri straordinari per la TAV e per la sentenza sull’IVA). "
Un mirabile esempio di "finanza creativa",come al solito,tanto rumore per nulla.



Update: Come volevasi dimostrare il signor Cullinan di S&P parlava a titolo personale;
Italia: S&P, progressi solo marginali su spesa
Standard & Poor's conferma il rating A+/A-1+ sull'Italia con outlook stabile, nonostante i risultati sul deficit/Pil dei primi nove mesi 2007 abbiano mostrato una significativa flessione all'1,3%.
E' quanto afferma l'agenzia in un report, in cui sottolinea che la performance dell'Italia e' "parzialmente dovuta" a fattori ciclici e straordinari che secondo S&P nel 2008 non si ripresenteranno anche per il rallentamento della crescita economica.
Inoltre S&P sottolinea che la pressione sulla finanza pubblica resta invariata perche' sono "marginali i progressi" nel taglio di voci di spesa pubblica come pensioni, sanita', pubblica amministrazione e federalismo fiscale.

L' " IMPRESSIONANTE RISANAMENTO" CHE FINE HA FATTO?



21 giugno 2007

PEGGIORANO I CONTI PUBBLICI.

Intervenendo nella trattiva a Palazzo Chigi con le parti sociali Padoa Schioppa riferisce di un peggioramento dei conti pubblici a causa del rialzo dei tassi di interesse, contratto degli statali , spesa sanitaria ecc.ecc., e quindi non si potrà andare oltre i 2,5 miliardi già destinati a welfare e pensioni.
C'è da rimanere basiti, non ci avevano raccontato sino a qualche giorno fa del risanamento a tempo di record e altre amenità del genere?
Giusto a titolo di esempio si poteva tranquillamente fare a meno di "regalare" aumenti a pioggia agli statali,per ben 101 euro mensili, senza avere in cambio nulla riguardo a mobilità e produttività, la solita logica di voler dare tutto a tutti.
Anche i sindacati sono sconcertati e vogliono vederci chiaro,perchè non  esiste una posizione unitaria del governo, "chi la vuole cruda e chi cotta" ha detto Bonanni della CISL.
E per finire in bellezza, il ministro dell'economia racconta che l'evasione si può totalmente azzerare, e su questo non ci sono dubbi, basterà un'altro anno di questo governo e tutti i lavoratori autonomi saranno falliti.
Infine non poteva mancare la solita razione di fischi quotidiani per Prodi, questa volta all'assemblea della Confcommercio, in contumacia però, non ha avuto il coraggio di presenziare.


sfoglia     febbraio        aprile
 

 rubriche

Diario
Immagini del giorno
Trinariciuti
Politica
Miseria,Terrore e Morte
Silvio Berlusconi
Parole in libertà

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

MARA CARFAGNA
IDEAZZURRA
NON SOLO NAPOLI
AG BELLUNO
KOMUNISTELLI
PER IL POPOLO DELLA LIBERTA'
FILIPPO
IL BERRETTO A SONAGLI
FAZIOSO LIBERALE
PENSIERI IN VOLO
VOCERIBELLE
MARALAI
AMPIORESPIRO
F. STORACE
LA DESTRA NEWS
IL VELINO
YOUTUBE
CASA DELLE LIBERTA':
FORZA ITALIA
FORZA ITALIA GIOVANI
FORZA ITALIA SENATO
FORZA ITALIA CAMERA
FORZA ITALIA GRUPPO EUROPEO
ALLEANZA NAZIONALE
LEGA NORD
UDC
NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA
NUOVO PSI
MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA
PARTITO LIBERALE
PARTITO REPUBBLICANO
RIFORMATORI LIBERALI
STEFANIA CRAXI
ALESSANDRA MUSSOLINI
PENSIONATI
MOVIMENTO SOCIALE-FIAMMA TRICOLORE
PARTITO POPOLARE EUROPEO
CIRCOLO DELLA LIBERTA'
CIRCOLO GIOVANI
MEDIA:
ADNKRONOS
ANSA
AVVENIRE
CORRIERE DELLA SERA
DAGOSPIA
FAMIGLIA CRISTIANA
IL FOGLIO
IL GIORNALE
IL LEGNO STORTO
IL MANIFESTO
IL MESSAGGERO
IL SECOLO XIX
ILSOLE24ORE
IL TEMPO
ITALIA LIBERA
LA 7
LA DISCUSSIONE
L'ESPRESSO
LIBERAZIONE
LIBERO
L'OPINIONE
L'OSSERVATORE ROMANO
LA PADANIA
LA STAMPA
LA TV DELLA LIBERTA'
L'UNITA'
MEDIASET
NOI PRESS
PANORAMA
POTERE SINISTRO
QUOTIDIANONAZIONALE
RAGIONPOLITICA
RAI
RAI TELEVIDEO
RASSEGNA STAMPA
REPUBBLICA
SONDAGGI POLITICO-ELETTORALI
TGCOM
THINK-TANK:
FONDAZIONE LIBERAL
FREE FOUNDATION
IDEAZIONE
ISTITUTO BRUNO LEONI
MAGNA CARTA
WEB JOURNAL:
BLOG-SHOW
BOOKCAFE
LIQUIDA
DICEVI? BLOGS JOINER
TOCQUEVILLE-LA CITTA' DEI LIBERI
FORUM:
ALFEMMINILE
CORRIERE FORUM
DONNA MODERNA
FORUM NUOVO PSI
FUORI DI TESTA
GIOVANI IT.- POLITICA
L’UNITA’
LA STAMPA FORUM
MARCO TRAVAGLIO FORUM
POLITICA ON LINE
REPUBBLICA
ULIVO/PD
SITI…ONOREVOLI:
ANTONIO PALMIERI
BENEDETTO DELLA VEDOVA
CLEMENTE MASTELLA
CARLO GIOVANARDI
GIULIO TREMONTI
RENATO BRUNETTA
PAOLO GUZZANTI
TOTO’ CUFFARO
AURORA86 CONSIGLIA:
!!:::GOVERNO PRODI
123 BETA
A CONSERVATIVE MIND
ACROSS THE BORDER
ADESTRA
AD SIDERA
AG AVERSA
AGE-VERNACOLESE
AKELA THE WOLF
ALEPUZIO
ALESSANDRA FONTANA
A LOOK TO THE RIGHT
ALTERNATIVA POPOLARE
AMANDACCO
AMERICAMERCATOINDIVIDUO
AMERICA THE BEAUTIFUL
ANNI DI SANGUE
ANTIKOMUNISTA
ANTIEUROPEO
ARCHEOPTERIX
ARMONIA DEI SENSI
ASTROLABIO
ATROCE PENSIERO
AZIONE GIOVANI
BALESTRATESI
BANDO ALL'IPOCRISIA
BARNEY PANOFSKY
BARRY GOLDWATER
BATTITORE LIBERO
BIETTO(ANCHE SE NON CI SEI PIU')
BIG DOGS WEBLOG
BLAKNIGHTS
BLOGIORNALE
BLOG PER SILVIO
BOTTOMLINE
C'E' WALTER
CALAMITYJANE
CALIMERO
CALVIN
CAMELOT DESTRA IDEALE
CAMILLO
CANTOR
CAPPERI
CARLO MENEGANTE
CATEPOL
CASTELLO BIANCO
CENSURAROSSA
CENTRODESTRA
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ GOLFO DEL TIGULLIO
CIRCOLO GIOVANI FIRENZE CENTRO STORICO
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ IL CAMINETTO
CIRCOLO LIBERTA’ TORINO
CHE CI DEVI FARE
CIVILTA'
COMMERCIALISTA
CONTROCORRENTE
C'E' POCO DA RIDERE
DALL’ALTRA PARTE
DAVERIK
DAW
DEBORAH FAIT
DEEARIO
DEIMM
DESTRA LAB
DIETRO LE LINEE NEMICHE
DILLA TUTTA
DORIA
DUMBS OX DAILY
EL BOARO
FABIO SACCO
FACE THE TRUTH
FATTI&MISFATTI
FENOMENI IN GIRO NON C’E’ NE
FREEDOMLAND
FREE THOUGHTS
FORT
FORZA FRIULI
FORZA ITALIA-BLOG
FULVIA LEOPARDI
GABIBBO
GAETANO SAGLIMBENI
GAWFER
GEMELLE GLITTER
GERMANYNEWS
GIANNI DE MARTINO
GIANFRANCO FINI PREMIER
GIANGIACOMO’S THINK THANK
GINO
GIOVANNI VAGNONE
GIOVANI AZZURRI VENETO
GIOVANI CON SILVIO
GIULIA NY
GRAZIE BERLUSCONI
GRENDEL FROM THE MOOR
HARRY
HARRY'S WORLD
HURRICANE
I DIAVOLI NERI
IGNAZIO ARTIZZU
IN GOD WE TRUST
ING.GAS NEO CON WEBLOG
INGEGNERBLOG
INNOVAZIONE GIOVANI
IL BARONE NERO
IL BLOG DELL'ANARCA
IL CAMPER
IL CASTELLO
IL CIELO SOPRA KABUL
IL FILO A PIOMBO
IL GIOVINE OCCIDENTE
IL GIULIVO
IL GRANDE GABBIANO
IL GRINCH
IL MANGO DI TREVISO
IL MASCELLARO
IL MIO MONDO
IL MISCREDENTE
IL NANO
IL RE DELLA MONNEZZA
IL REAZIONARIO
IL SIGNORE DEGLI ANELLI
IL SORVEGLIATO SPECIALE
IN ETERE
INYQUA
IL MOTEL DEI POLLI ISPIRATI
IL RUMORE DEI MIEI VENTI
IO&LUI
ITALIA LAICA
ITALIAN LIBERTARIANS
ITURADASTRA
JIHADI DU JOUR
JOYCE
KAGLIOSTRO
KATTOLICO
KRILLIX
L'USSARO
LA CASA DELLE LIBERTA' BLOG
LA CITTADELLA
LADYJADINA
LA GRANDE FORZA DELLE IDEE
LA LIBERTA’ VA CONQUISTATA OGNI GIORNO
LA RISCOSSA
LA TAVOLA ROTONDA
LA TERRA DI MEZZO
LA TESTATA
LA VOCE DEL PADRONE
LE BARRICATE
LEFTKILLER
LE GUERRE CIVILI
LIBERALIDEA
LIBERALI PER ISRAELE
LIBERIAMO MASSA
LIBERTA' AZZURRA(LA)
LIBERTARIAN POST
LISISTRATA
LOGICA
LUCAP.
LUCARIELLO.TK
LUXOR
M&A
MANOLO
MAODDI
MARCOPAOLOEMILI
MARINIELLO
MATTEO SANNA
MELANDRINA
MEMORIE DI UN TERRONE
MEZZOGIORNOEUROPEO
MIKEREPORTER
MITHRANDIR
MISSIONARIO
MONDIAL POST
MONDOPICCOLO
MUSICAEPOLITICA
NNHOCAPITO
NEBBIA IN VALPADANA
NE QUID NIMIS
NEOCON ITALIANI
NON PORGIAMO L'ALTRA GUANCIA
NON SI ABBIA TIMORE DI PUNIRE CAINO
NEXTCON
OGGI
OLIFANTE
ORPHEUS
OTIMASTER
PARBLEU
PARLA PER TE
PAROLIBERO
PARTIGIANO WILLIAM
PASSAGGIO A NORD EST
PASSAGGIO AL BOSCO
PAROLE&PENSIERI
PATRIOTI SI NASCE
PEGGIO SORU
PENDENTE A DESTRA
PERLAS
PESCARA LIBERA
POLITICALLY-SCORRECT
POLITICANDO
PORNOROMANTICA
POSIZIONE AUTARCHICA
PRO AMERICAN MOVEMENT
PROVOCAZIONE
PSEUDOSAURO
QUALCOSA DI DESTRA
QUID TUM?
RADICI E LIBERTA'
REJECT THE UN
ROBI
ROBINIK
ROLLI
SALVATORE LAURO
SARA-90
SARA PETELLA
SAURA PLESIO
SCHEGGE DI VETRO
SCHELETRI-SINISTRI
SCIOPENAUER
SGS
SICILIA RADICALE
SIETE PROPRIO COGLIONI
SIGLOBAL
SILVIOBERLUSCONIFANSCLUB
SILVIO NON FARMI ASTENERE PIU'
SINISTRERIA
SLIVERS OF MY SOUL
SONGCODES
SOSTIENI LANDRIANO
STARSAILOR
STATO MINIMO
STUDENTI PER LA LIBERTA'-MI
STUDIO LEGALE FIORIN
SUPERUOMO
SVULAZEN
TBLOG
TEXAS FRED
TEOCON
THANK YOU AMERICA
THE BRAIN WASH
THE HOLE IN THE WALL
THE JUST CHOICE
THE MOTE IN GOD’S EYE
THE NEW OBJECTIVIST
THE REAL CONSERVATIVE
THE RIGHT NATION
THUMBRIA
UGO MARIA CHIRICO
UPL
USER 2501
VALEFORN
VALERIO METRONIO
VELVET
VEXILLA
VIRGILIO FALCO
VITA E PASSIONI
VIVENDO E IMPARANDO
VOCIRPINE
VOTA SILVIO
W LA LIBERTA'
WALKING CLASS
WIND ROSE HOTEL
ZANZARA

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom