.
Annunci online

  Aurora86 AZZURRA LIBERTA' - * BLOG MORALMENTE INFERIORE *
 
Diario
 





   


HOME PAGE BLOG

AZZURRA LIBERTA'-ASCOLTA
 

INNO FORZA ITALIA-ASCOLTA
 



In una democrazia è il popolo
che sceglie i leader, non sono
i leader che scelgono il popolo.
Silvio Berlusconi 02/12/2006

MENO MALE CHE SILVIO C'E'



PROGRAMMA DI GOVERNO
2008-2013


TUTTI I CANDIDATI DEL
POPOLO DELLA LIBERTA'





Vota Berlusconi

 




...andremo avanti con la forza
della gente contro i parrucconi
della politica.-Silvio Berlusconi
P.zza S.Babila Milano 18/11/2007





Vota Berlusconi
 






"Lightmysite.it promuove il tuo blog  
sui motori di ricerca con
Promoblog
- fai luce sul tuo blog..."                  


"La difesa della libertà è la
missione più alta,più nobile,
più entusiasmante che      
ciascuno di noi possa avere
l'avventura di fare."     
Silvio Berlusconi  
























"E' sorta in questi anni 
un'altra Italia, umile e  
tenace , orgogliosa e    
onesta, moderata  ma   
ferma  nel  difendere   
i  principi  di  libertà,   
che  non  ha  nessun    
passato da nascondere 
e  che  soprattutto non 
ha paura di sperare e di
credere. Questa  Italia 
siamo  noi,  si  chiama  
FORZA  ITALIA  "     
Silvio Berlusconi





STO LEGGENDO:
CAMBIARE REGIME
La sinistra e gli ultimi
45 dittatori(Einaudi)


"Cos'altro dovrebbe fare
la sinistra,se non lottare
contro  le dittature  e
battersi per liberare i
popoli oppressi?"



LA GRANDE BUGIA 
"Le sinistre italiane e
il sangue dei vinti".
 


GRAZIE ORIANA: PENSIERI
E PAROLE INEDITI DOPO
L'11 SETTEMBRE.



Technorati Profile

Add to Technorati Favorites

Save This Page
del.icio.us my del.icio.us
Registra il tuo Blog
I am Aurora86 on del.icio.us
Add me to your network




Aurora86
? Grab this Headline Animator

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Subscribe in a reader


Add to Google Reader or Homepage
Subscribe in NewsGator Online
Subscribe in Rojo
Add to My AOL
Add to netvibes
Subscribe in Bloglines
Add to The Free Dictionary

Add to Plusmo
Subscribe in NewsAlloy
Add to Excite MIX
Add to netomat Hub
Add to fwicki
Add to flurry
Add to Webwag
Add to Attensa
Receive IM, Email or Mobile alerts when new content is published on this site.
Add Aurora86 to ODEO
Subscribe in podnova

Add to Pageflakes

Subscribe to Aurora86

I heart FeedBurner

Visit the Widget Gallery
View blog reactions


Liquida



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Blog Aggregator 3.3 - The Filter

Elenco dei Blog italiani blog Directory, inserisci il tuo

Blog-Show la vetrina italiana dei blog!












































PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE
IL TUO SITO CON FREE -      
PUBBLICITA' GRATIS ! ! !      
CLICCA QUI...










"Troppo spesso è stata dimenticata   
la moralità del fare, la moralità del    
realizzare il programma annunciato  
agli elettori, la moralità dell’operare  
per mantenere gli impegni e per         
mantenere la parola data.                  
Per noi, la moralità nella politica        
consiste soprattutto nel mantenere  
gli impegni."   Silvio Berlusconi 


ARCHIVIO
SETTEMBRE 2008
AGOSTO 2008
LUGLIO 2008
GIUGNO 2008

MAGGIO 2008
APRILE 2008
MARZO 2008
FEBBRAIO 2008
GENNAIO 2008
DICEMBRE 2007
NOVEMBRE 2007
OTTOBRE 2007
SETTEMBRE 2007
AGOSTO 2007
LUGLIO 2007 

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006
NOVEMBRE 2006
OTTOBRE 2006
SETTEMBRE 2006
AGOSTO 2006
LUGLIO 2006
GIUGNO 2006
MAGGIO 2006







who's online


      

AURORA86
FEED IMAGES








9 giugno 2008

HILLARY CLINTON GETTA LA SPUGNA YES WE CAN

L’interminabile campagna delle primarie USA del Partito Democratico è finalmente giunta al termine, dopo la chiusura delle urne in South Dakota e Montana che hanno dato a Barack Obama la certezza della nomination , qualche giorno di riflessione e un incontro nemmeno troppo segreto con il candidato democratico alla Casa Bianca, Hillary Clinton ha gettato la spugna ,ha ringraziato i suoi sostenitori e li ha invitati ad appoggiare Obama.
«Il modo per continuare la nostra lotta e raggiungere i nostri scopi ora è convogliare le nostre forze sull'elezione di Barack Obama. A lui miei complimenti, il mio endorsement e il pieno sostegno. A voi chiedo di lavorare sodo per Barak come avete fatto per me. Sono stata con lui al Senato per quattro anni e con lui in questa campagna. Ho visto la sua forza e la sua determinazione. In lui ho visto incarnarsi il sogno americano» .«Ora io,lui e voi siamo uniti nella stessa lotta, perché abbiamo una economia prospera e perché tutti posano avere generi alimentari, pensione e un sistema sanitario accessibile a tutti». «Un giorno vivremo in un'America dove tutti avranno un'assicurazione sanitaria. Per questo dobbiamo lottare perché Obama venga eletto. Sarà un'America più forte in cui tutti avranno più dignità. Per questo dobbiamo aiutare Barack Obama a essere eletto». «Per questo ora dico con lui Yes we can».
Non c’è certezza su chi sarà il candidato vicepresidente che accompagnerà Obama nella corsa alla Casa Bianca, la Clinton ha fatto sapere che non lo ha chiesto,ma accetterebbe se le venisse offerto.
Intanto Obama vorrebbe almeno due mandati ,voglio inaugurare le Olimpiadi di Chicago nel 2016 dice,ma intanto delinea chiaramente le linee della sua politica estera se sarà eletto : “Gerusalemme dovrà restare la capitale d'Israele e non dovrà essere divisa” e farà di tutto per impedire che Teheran entri in possesso di armi nucleari, dichiarazioni che hanno suscitato le vivaci proteste da parte dei Palestinesi.
Il candidato repubblicano McCain intanto da tre mesi ormai con la nomination in tasca,prepara la battaglia d’autunno per la casa Bianca, la potentissima lobby ebraica d’America è senz’altro schierata al suo fianco anche se Obama tenta di suscitare simpatie con le sue dichiarazioni su Gerusalemme e Teheran.
Ma il vero motivo della prossima campagna elettorale sarà se gli USA sono pronti ad eleggere un presidente nero, e a questo proposito sarà interessante vedere se proprio tutti i sostenitori di Hillary Clinton lo voteranno o magari una almeno una parte riverserà i suoi voti su McCain.
In autunno sapremo, si prevede comunque una battaglia all’ultimo voto.













24 aprile 2008

PENNSYLVANIA , HILLARY CLINTON BATTE OBAMA

In USA le primarie del partito democratico per la corsa alla Casa Bianca hanno fatto tappa in Pennsylvania dove Hillary Clinton ha battuto Barack Obama con circa dieci punti di distacco e ha festeggiato con i sostenitori che gridavano "Yes, She Can" al quartier generale di Filadelfia.
In Italia Veltroni e Franceschini direbbero un soffio,un incollatura.
Barack Obama mantiene il vantaggio sul conto totale dei delegati , inclusi i superdelegati,alla convention, il senatore dell’Illinois ne avrebbe adesso 1.694, la ex First lady 1.556.
La partita è ancora comunque tutta da giocare e adesso si sposta in Indiana dove si vota il 6 Maggio e Obama è dato in lieve vantaggio.
In campo repubblicano è tutto deciso da un pezzo e John McCain indubbiamente avvantaggiato può prepararsi bene e con calma alla battaglia presidenziale d’autunno,anzi i sondaggi interni del partito repubblicano lo vedono in vantaggio su entrambi i concorrenti democratici:
McCain-Obama 48-42 McCain-Clinton 51-48











7 marzo 2008

HILLARY CLINTON RIMONTA, MC CAIN NOMINATION.

Rimonta clamorosa in USA per Hillary Clinton nelle primarie del partito democratico, l’ex first Lady conquistando Texas, Ohio e Rhode Island si rimette in corsa per la nomination, il suo avversario Barak Obama vince solo in Vermont e si ferma a dodici vittorie consecutive.
Per tutti quelli che in Ohio e nel resto dell’America sono stati contati ma hanno rifiutato di andare KO, per tutti quelli che stavano per cadere ma sono rimasti in piedi, per tutti quelli che lavorano duro ma non si arrendono mai: questa è per voi” , così Hillary Clinton ha commentato la vittoria davanti ai suoi sostenitori.
Situazione di sostanziale parità dunque in campo democratico che a questo punto non potrà che risolversi nella convention del partito prevista per fine agosto, ma chiunque vinca rischia di arrivare stremato alla battaglia d’autunno per la Casa Bianca,tanto che la stessa Clinton parla di ticket per la presidenza,ipotesi che Barak Obama non prende ancora in considerazione, almeno ufficialmente.
Tutto deciso invece nel partito repubblicano, John McCain con le ultime quattro vittorie ha definitivamente staccato Mike Huckabee ottenendo così la nomination e l’endorsement del presidente George W. Bush.
E questo è un vantaggio non indifferente per il veterano del Vietnam che potrà così preparare con calma se stesso e il partito allo scontro d’autunno con il candidato democratico, tanto che,secondo un sondaggio del Los Angeles Times della settimana scorsa chiunque tra Hillary Clinton e Barack Obama vincerà la nomination democratica, avrà una gara dura a novembre contro il repubblicano John McCain. In base al nuovo rilevamento su scala nazionale il 61% degli elettori registrati (democratici inclusi) considera il senatore dell'Arizona il leader più forte e con «l'esperienza giusta» per guidare l'America in tempi di crisi economica, lotta al terrorismo e guerra in Iraq. In un ipotetico scontro a due, McCain batterebbe sia Obama che Hillary: davanti a lui di due punti percentuali (il margine di errore del sondaggio) e a lei di sei, anche se sul fronte dell'economia la senatrice di New York è risultata la più rassicurante del terzetto agli occhi degli elettori.








12 febbraio 2008

PRIMARIE USA :BUSH INCORONA MCCAIN, OBAMA STRAVINCE.

MCCainè un vero conservatore”, così George Bush ha investito ufficialmente il candidato Repubblicano alla Casa Bianca, dopo il ritiro di Romney i voti della destra conservatrice si sono riversati su Huckabee; che ha stravinto nei caucus del Kansas (60 per cento contro il 24 di McCain) e, sia pure di misura, nelle primarie in Louisiana (43 a 42).
Nonostante Huckabee la nomination di McCain non è a rischio, anche se perdesse tutti i prossimi Stati avrà comunque la maggioranza dei delegati.
Ancora non definitivi i risultati dello Stato di Washington: la conta nei caucus si è improvvisamente bloccata dopo che erano stati assegnati l'87 per cento dei voti, con McCain in vantaggio di due punti (26 a 24).
Qui si stava con Rudolph Giuliani, ma sappiamo tutti com’è andata, l’ex sindaco di New York ha sbagliato completamente l’approccio alla campagna elettorale , intestardendosi con il fattore “sicurezza” , mentre il primo problema dei cittadini adesso è la recessione, senza contare poi che non ha fatto certo molta presa sull’elettorato conservatore la sua piattaforma pro-aborto, pro-immigrazione, pro-diritti dei gay, e pro controllo delle armi.
L’inevitabile conseguenza è stato il ritiro dalla corsa per la nomination.
Nel campo democratico invece week end elettorale trionfale per Barack Obama che stravince nei caucus democratici di Washington (lo Stato del West) e Nebraska, conquista anche la Louisiana e i candidati delle Isole Vergini americane.
Ieri sera dal Maine altre buone notizie per lui: Hillary Clinton é battuta anche nello Stato del nordest, Obama ottiene il 59 per cento contro il 41 .
Per l’ex First Lady è stata una battuta d'arresto più ampia del previsto, tanto che ha subito rimosso il capo della campagna elettorale, Patti Solis Doyle, sostituendola con Maggie Williams, per lei adesso la corsa è in salita.








19 ottobre 2007

TE LA DO IO LA TRASPARENZA...

Nelle primarie del Partito Democratico, che hanno incoronato,come già ampiamente previsto Veltroni, c’è stata e c’è ancora una lotta “animalesca” ,senza esclusione di colpi, per le segreterie regionali,per l’assemblea nazionale e per i posti di potere.
Mentre domenica scorsa Fassino dichiarava urbi et orbi che i tre milioni e fischia di voti sono certificati uno per uno(Sic), il Giornale e Striscia la Notizia si incaricavano di dimostrare facendo votare più volte in seggi diversi extracomunitari,minorenni e maggiorenni italiani, che erano soltanto buone intenzioni e nulla più.
Tanto che allo stesso Fassino, la trasmissione di Canale 5 ha assegnato l’ambito Tapiro d’oro.
Quella che poteva sembrare una goliardata,con il passare delle ore e dei giorni,si è dimostrata una prassi in molte zone d’Italia.
Così un presidente di seggio piemontese:  "Un problema era che per legge extracomunitari e minorenni potevano votare presentando solo la carta d'identità quindi senza tessera elettorale: ero tenuto a farli votare. Lo stesso è accaduto con persone che mi venivano a dire di aver avuto un problema e pur non essendo della mia circoscrizione, li dovevo accettare. Inoltre -ha aggiunto- non c'era controllo sullo scrutinio: un presidente poteva, d'accordo con gli scrutatori, compilare le schede bianche falsando il voto". 
Con questi brogli nasce il Partito democratico dei mascalzoni, dice dalla Sicilia il candidato Giuseppe Arnone,che ha presentato addirittura una denuncia alla Digos,parlando di macchine cariche di extracomunitari accompagnati da «passeur» con strane promesse: “ non votate per l’altra lista sennò vicacciano dall’Italia”, dalla Sardegna invece tuona il Presidente Soru, dichiarando di essere moralmente e politicamente il vincitore, “la differenza di voti con Cabras vincitore è inferiore al numero delle schede annullate, che erano tutte a mio favore” .
Ma il top si è raggiunto in Campania, dove  a tutt’oggi,dopo cinque giorni, non ci sono i dati definitivi, lo scrutinio è stato sospeso dopo la scomparsa e la successiva ricomparsa di 27 verbali,in un seggio di Fuorigrotta avevano votato 40 persone e sul verbale risultano 200 voti, senza contare le insistenti voci di sindacalisti che offrivano l’euro per andare a votare la loro lista di riferimento.
Questo solo per dire alcuni casi tra i più eclatanti, di certo non aveva tutti i torti Rosy Bindi quando ha chiesto vigilanza “perché il peccato originale esiste”,del resto persino a uno dei candidati come Enrico Letta non è stato consentito di visionare gli elenchi dei votanti di due anni fa.
Qualcuno si meraviglia? Macchè è solo la nuova stagione…..




15 ottobre 2007

PRIMARIE: UNA FARSA?

E’ finita come da copione con Veltroni incoronato leader del Partito Democratico,ma qualcuno forse ne dubitava?
Con ben tre liste collegate,bloccate, con l’indicazione dei candidati locali ordinata per lettera(Sic) , mentre gli altri candidati alla segreteria ne avevano a stento una,e qualcuno neppure quella, era come disputare una partita di calcio in 11 contro 33,per dirla con Parisi.
Il dato finale dei votanti,intorno ai 3.300.000 comunicato dagli organizzatori è più che altro un puro esercizio di fantasia,se è vero come dimostra un’inchiesta del Giornale, che un immigrato rumeno tale Cristian Constantin Zaharia, 31 anni, con la residenza italiana, via del Fontanile Arenato,Roma,  ha votato per cinque volte in cinque seggi diversi,con il suo nome e cognome, come dimostrano le ricevute che gli sono state rilasciate in qualità di «partecipante al processo costituente» del Pd.
Cosi come anche una sedicenne che ha votato per ben tre volte in tre seggi diversi,forse non avevano poi tutti i torti Rosy Bindi ed Enrico Letta a paventare brogli.
Come si vede quindi numeri non credibili e assolutamente poco rappresentativi del corpo elettorale,drogati in primis dal voto dei minorenni e degli immigrati, anche se i baronetti locali si son dati da fare perché erano in gioco i rapporti di forza delle componenti sul territorio.
Il neo segretario e i dirigenti del PD dovrebbero chiedersi piuttosto perché c’è stato questo consistente calo rispetto alle primarie di due anni fa,dove votarono oltre 4.300.000 cittadini, sempre a detta degli organizzatori, chi e perché ha disertato le urne?
In ogni caso tra qualche ora,esaurita la sbornia mediatica, ci si dovrà confrontare con la realtà, finito il tempo degli annunci,sarà il tempo delle scelte,e il neonato partito dopo aver perso pezzi a destra e a sinistra dovrà dire come e con chi intende realizzare tutto e il contrario di tutto, il neo segretario Veltroni,ex dirigente della gioventù comunista,che andava a Berlino Est ad applaudire i burocrati di Breznev e manifestava nel nome di Togliatti, anche se adesso si vergogna a menzionarlo nella sua biografia, dovrà scendere dal pero, non potrà più mantenersi nel vago.
Con le anime interne dedite a una lotta fratricida,e i pezzi persi per strada,il neo partito creerà ulteriori fibrillazioni al traballante governo Prodi,ne potrà avere a lungo un governo che faccia perdere ulteriori consensi ,essendo già letteralmente schifato da due italiani su tre,staremo a vedere.
Veltroni dovrà chiarire se il suo Pd farà, come Prodi, una stretta alleanza con la sinistra estrema, dimostrando quindi che nulla è cambiato o avrà invece lo stesso coraggio di Schroeder di marcare una netta differenza, anche in chiave elettorale, con il Prc, il Pdci e i Verdi.
Sarà il “partito del lavoro” ha detto l’altro giorno Fassino, di quello altrui nessuno ne dubita, dopo che ha arruolato anche l’A.D. della Fiat Marchionne  tra i socialdemocratici(Sic) , sarà bellissimo vedere padroni e operai sfilare tutti insieme appassionatamente.
Io ormai lo dico da un pezzo  che i proletari del quarto stato del celebre dipinto di Pelizza da Volpedo, sono ormai stati sostituiti da industriali,finanzieri,banchieri,illustri calzolai e ingegneri tangentisti rei confessi.





Update: "Sono molto preoccupato, mi arrivano notizie di procedure quantomeno scombinate e denunce di poca trasparenza che spero vengano immediatamente fugate poiche' i seggi si sono chiusi anche in Campania oramai 20 ore fa". Cosi' il vicepremier e leader della Margherita, Francesco Rutelli, risponde a chi gli chiede conto dello spoglio che in Campania sta procedendo molto a rilento. "Credo che gli organismi di garanzia debbano assicurare la massima, serena correttezza anche in questa regione".
Repubblica


12 ottobre 2007

VIGILARE SUI BROGLI.

Dopo Rosy Bindi che ha paventato l’ombra di brogli sulle primarie parlando di “ spogli con il vizietto e peccato originale”,  ora anche Enrico Letta alza il livello di attenzione sulle modalità delle elezioni di domenica. «Noi  abbiamo organizzato 10mila persone che saranno presenti in tutti i seggi con dei turni». Il sottosegretario alla presidenza del Consiglio spiega di essere convinto «che tutto si svolgerà nella massima correttezza», tuttavia - aggiunge - «fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio. Se c’è chi vuole fare brutti scherzi dobbiamo essere vigili. Meglio dormire con un occhio aperto e una pistola sotto il cuscino. Anzi con il Winchester...».
Insomma conoscono bene la materia,non si fidano nemmeno tra di loro, è in corso una lotta senza esclusione di colpi di tipo animalesco...




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. partito democratico primarie bindi brogli letta

permalink | inviato da Aurora86 il 12/10/2007 alle 21:1 | Versione per la stampa


10 ottobre 2007

WELFARE E PRIMARIE ALLA PROVA DEI BROGLI…..

I primi dati sul risultato del referendum sul protocollo sul welfare indicano una prevalenza del sì intorno all’82% dei votanti (che sono stati circa il 60% degli aventi diritto). E’ quanto si legge in una nota congiunta di Cgil, Cisl e Uil. "Una significativa prevalenza di Sì al referendum sul welfare emerge dai primi dati che stanno affluendo dalle categorie e dalle strutture territoriali di Cgil, Cisl e Uil ai centri confederali.
Il dato parziale riferito a poco meno di centomila schede diffuso da Cgil, Cisl, Uil che fanno segnare un 82% per il sì al protocollo sul welfare "è privo di qualsiasi credibilità ed è stato ottenuto sommando i voti unicamente di aziende dove ha vinto il sì. Mancano tutte le aziende dove già si sa che ha vinto il no". Lo afferma in una nota Giorgio Cremaschi, componente della "Rete 28 aprile" della Cgil. "Inviterei la politica e i commentatori - aggiunge - ad aspettare prima di dare giudizi e di non correre dietro all’eccesso di solerzia di alcuni funzionari".
Se non ci saranno modifiche, Rifondazione comunista si asterrà in consiglio dei Ministri sul welfare. Lo dice il segretario del partito Franco Giordano, conversando con i cronisti alla Camera. Una posizione che, spiega, era già chiara e che esce rafforzata dai primi risultati del referendum tra i lavoratori sul protocollo dello scorso luglio. In particolare, dice, "i dati del comparto metalmeccanico, soprattutto i dati della Fiat di Mirafiori e Cassino, dimostrano che la posizione della Fiom non era strumentale e coglieva invece un malessere reale diffuso tra gli operai". Per Giordano "i sì prevarranno, ma il dato dei metalmeccanici va tenuto in considerazione" e quindi anche il risultato complessivo andrà "interpretato". Questo significa che, dopo la scontata astensione in cdm (a meno che non vengano apportate improbabili modifiche al testo), la partita si giocherà in parlamento.
Questo in attesa dei dati definitivi, che verranno ufficializzati probabilmente venerdì mattina in una conferenza stampa congiunta dei sindacati.
E’ difficile però togliere il sospetto che questa consultazione  sia stata “viziata da brogli” dopo le accuse di Marco Rizzo del PDCI, che  assicura  "in troppi casi è stato possibile votare più volte, senza esibire documento alcuno e senza registrare il proprio nome". E racconta il caso di una lavoratrice che in provincia di Taranto ha votato tre volte, nelle tre sedi di Cgil, Cisl e Uil.
Naturalmente tutto l’establishment politico-sindacale gli si è rivoltato contro tanto che oggi è stato costretto a rispondere a Fassino a muso duro:  ''Se stare per davvero dalla parte dei lavoratori significa essere malati sono ben felice certo piu' di lui che ci racconta di non esser mai stato comunista dopo aver diretto la piu' importante federazione del Pci, quella di Torino. Mentiva allora, mente adesso o mente sempre?''
Anche sulle consultazioni per le primarie del partito democratico di domenica prossima che daranno la segreteria a Veltroni aleggia l’ombra di brogli,Rosi Bindi è stata esplicita al proposito:
C’è un forte ‘rischio-brogli’. Alla chiusura “dovremo vigilare, perchè il peccato originale esiste”, a sinistra c’è una esperienza di sessant’anni di gestione degli spogli col “vizietto”.
Vi meravigliate ? beh anch’io, non vorrei sbagliarmi,ma non sono le stesse cose  che Berlusconi dice ormai da un pezzo?




1 agosto 2007

DI PIETRO E PANNELLA ESCLUSI DALLE PRIMARIE DEL PD...

 


 


sfoglia     maggio        luglio
 

 rubriche

Diario
Immagini del giorno
Trinariciuti
Politica
Miseria,Terrore e Morte
Silvio Berlusconi
Parole in libertà

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

MARA CARFAGNA
IDEAZZURRA
NON SOLO NAPOLI
AG BELLUNO
KOMUNISTELLI
PER IL POPOLO DELLA LIBERTA'
FILIPPO
IL BERRETTO A SONAGLI
FAZIOSO LIBERALE
PENSIERI IN VOLO
VOCERIBELLE
MARALAI
AMPIORESPIRO
F. STORACE
LA DESTRA NEWS
IL VELINO
YOUTUBE
CASA DELLE LIBERTA':
FORZA ITALIA
FORZA ITALIA GIOVANI
FORZA ITALIA SENATO
FORZA ITALIA CAMERA
FORZA ITALIA GRUPPO EUROPEO
ALLEANZA NAZIONALE
LEGA NORD
UDC
NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA
NUOVO PSI
MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA
PARTITO LIBERALE
PARTITO REPUBBLICANO
RIFORMATORI LIBERALI
STEFANIA CRAXI
ALESSANDRA MUSSOLINI
PENSIONATI
MOVIMENTO SOCIALE-FIAMMA TRICOLORE
PARTITO POPOLARE EUROPEO
CIRCOLO DELLA LIBERTA'
CIRCOLO GIOVANI
MEDIA:
ADNKRONOS
ANSA
AVVENIRE
CORRIERE DELLA SERA
DAGOSPIA
FAMIGLIA CRISTIANA
IL FOGLIO
IL GIORNALE
IL LEGNO STORTO
IL MANIFESTO
IL MESSAGGERO
IL SECOLO XIX
ILSOLE24ORE
IL TEMPO
ITALIA LIBERA
LA 7
LA DISCUSSIONE
L'ESPRESSO
LIBERAZIONE
LIBERO
L'OPINIONE
L'OSSERVATORE ROMANO
LA PADANIA
LA STAMPA
LA TV DELLA LIBERTA'
L'UNITA'
MEDIASET
NOI PRESS
PANORAMA
POTERE SINISTRO
QUOTIDIANONAZIONALE
RAGIONPOLITICA
RAI
RAI TELEVIDEO
RASSEGNA STAMPA
REPUBBLICA
SONDAGGI POLITICO-ELETTORALI
TGCOM
THINK-TANK:
FONDAZIONE LIBERAL
FREE FOUNDATION
IDEAZIONE
ISTITUTO BRUNO LEONI
MAGNA CARTA
WEB JOURNAL:
BLOG-SHOW
BOOKCAFE
LIQUIDA
DICEVI? BLOGS JOINER
TOCQUEVILLE-LA CITTA' DEI LIBERI
FORUM:
ALFEMMINILE
CORRIERE FORUM
DONNA MODERNA
FORUM NUOVO PSI
FUORI DI TESTA
GIOVANI IT.- POLITICA
L’UNITA’
LA STAMPA FORUM
MARCO TRAVAGLIO FORUM
POLITICA ON LINE
REPUBBLICA
ULIVO/PD
SITI…ONOREVOLI:
ANTONIO PALMIERI
BENEDETTO DELLA VEDOVA
CLEMENTE MASTELLA
CARLO GIOVANARDI
GIULIO TREMONTI
RENATO BRUNETTA
PAOLO GUZZANTI
TOTO’ CUFFARO
AURORA86 CONSIGLIA:
!!:::GOVERNO PRODI
123 BETA
A CONSERVATIVE MIND
ACROSS THE BORDER
ADESTRA
AD SIDERA
AG AVERSA
AGE-VERNACOLESE
AKELA THE WOLF
ALEPUZIO
ALESSANDRA FONTANA
A LOOK TO THE RIGHT
ALTERNATIVA POPOLARE
AMANDACCO
AMERICAMERCATOINDIVIDUO
AMERICA THE BEAUTIFUL
ANNI DI SANGUE
ANTIKOMUNISTA
ANTIEUROPEO
ARCHEOPTERIX
ARMONIA DEI SENSI
ASTROLABIO
ATROCE PENSIERO
AZIONE GIOVANI
BALESTRATESI
BANDO ALL'IPOCRISIA
BARNEY PANOFSKY
BARRY GOLDWATER
BATTITORE LIBERO
BIETTO(ANCHE SE NON CI SEI PIU')
BIG DOGS WEBLOG
BLAKNIGHTS
BLOGIORNALE
BLOG PER SILVIO
BOTTOMLINE
C'E' WALTER
CALAMITYJANE
CALIMERO
CALVIN
CAMELOT DESTRA IDEALE
CAMILLO
CANTOR
CAPPERI
CARLO MENEGANTE
CATEPOL
CASTELLO BIANCO
CENSURAROSSA
CENTRODESTRA
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ GOLFO DEL TIGULLIO
CIRCOLO GIOVANI FIRENZE CENTRO STORICO
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ IL CAMINETTO
CIRCOLO LIBERTA’ TORINO
CHE CI DEVI FARE
CIVILTA'
COMMERCIALISTA
CONTROCORRENTE
C'E' POCO DA RIDERE
DALL’ALTRA PARTE
DAVERIK
DAW
DEBORAH FAIT
DEEARIO
DEIMM
DESTRA LAB
DIETRO LE LINEE NEMICHE
DILLA TUTTA
DORIA
DUMBS OX DAILY
EL BOARO
FABIO SACCO
FACE THE TRUTH
FATTI&MISFATTI
FENOMENI IN GIRO NON C’E’ NE
FREEDOMLAND
FREE THOUGHTS
FORT
FORZA FRIULI
FORZA ITALIA-BLOG
FULVIA LEOPARDI
GABIBBO
GAETANO SAGLIMBENI
GAWFER
GEMELLE GLITTER
GERMANYNEWS
GIANNI DE MARTINO
GIANFRANCO FINI PREMIER
GIANGIACOMO’S THINK THANK
GINO
GIOVANNI VAGNONE
GIOVANI AZZURRI VENETO
GIOVANI CON SILVIO
GIULIA NY
GRAZIE BERLUSCONI
GRENDEL FROM THE MOOR
HARRY
HARRY'S WORLD
HURRICANE
I DIAVOLI NERI
IGNAZIO ARTIZZU
IN GOD WE TRUST
ING.GAS NEO CON WEBLOG
INGEGNERBLOG
INNOVAZIONE GIOVANI
IL BARONE NERO
IL BLOG DELL'ANARCA
IL CAMPER
IL CASTELLO
IL CIELO SOPRA KABUL
IL FILO A PIOMBO
IL GIOVINE OCCIDENTE
IL GIULIVO
IL GRANDE GABBIANO
IL GRINCH
IL MANGO DI TREVISO
IL MASCELLARO
IL MIO MONDO
IL MISCREDENTE
IL NANO
IL RE DELLA MONNEZZA
IL REAZIONARIO
IL SIGNORE DEGLI ANELLI
IL SORVEGLIATO SPECIALE
IN ETERE
INYQUA
IL MOTEL DEI POLLI ISPIRATI
IL RUMORE DEI MIEI VENTI
IO&LUI
ITALIA LAICA
ITALIAN LIBERTARIANS
ITURADASTRA
JIHADI DU JOUR
JOYCE
KAGLIOSTRO
KATTOLICO
KRILLIX
L'USSARO
LA CASA DELLE LIBERTA' BLOG
LA CITTADELLA
LADYJADINA
LA GRANDE FORZA DELLE IDEE
LA LIBERTA’ VA CONQUISTATA OGNI GIORNO
LA RISCOSSA
LA TAVOLA ROTONDA
LA TERRA DI MEZZO
LA TESTATA
LA VOCE DEL PADRONE
LE BARRICATE
LEFTKILLER
LE GUERRE CIVILI
LIBERALIDEA
LIBERALI PER ISRAELE
LIBERIAMO MASSA
LIBERTA' AZZURRA(LA)
LIBERTARIAN POST
LISISTRATA
LOGICA
LUCAP.
LUCARIELLO.TK
LUXOR
M&A
MANOLO
MAODDI
MARCOPAOLOEMILI
MARINIELLO
MATTEO SANNA
MELANDRINA
MEMORIE DI UN TERRONE
MEZZOGIORNOEUROPEO
MIKEREPORTER
MITHRANDIR
MISSIONARIO
MONDIAL POST
MONDOPICCOLO
MUSICAEPOLITICA
NNHOCAPITO
NEBBIA IN VALPADANA
NE QUID NIMIS
NEOCON ITALIANI
NON PORGIAMO L'ALTRA GUANCIA
NON SI ABBIA TIMORE DI PUNIRE CAINO
NEXTCON
OGGI
OLIFANTE
ORPHEUS
OTIMASTER
PARBLEU
PARLA PER TE
PAROLIBERO
PARTIGIANO WILLIAM
PASSAGGIO A NORD EST
PASSAGGIO AL BOSCO
PAROLE&PENSIERI
PATRIOTI SI NASCE
PEGGIO SORU
PENDENTE A DESTRA
PERLAS
PESCARA LIBERA
POLITICALLY-SCORRECT
POLITICANDO
PORNOROMANTICA
POSIZIONE AUTARCHICA
PRO AMERICAN MOVEMENT
PROVOCAZIONE
PSEUDOSAURO
QUALCOSA DI DESTRA
QUID TUM?
RADICI E LIBERTA'
REJECT THE UN
ROBI
ROBINIK
ROLLI
SALVATORE LAURO
SARA-90
SARA PETELLA
SAURA PLESIO
SCHEGGE DI VETRO
SCHELETRI-SINISTRI
SCIOPENAUER
SGS
SICILIA RADICALE
SIETE PROPRIO COGLIONI
SIGLOBAL
SILVIOBERLUSCONIFANSCLUB
SILVIO NON FARMI ASTENERE PIU'
SINISTRERIA
SLIVERS OF MY SOUL
SONGCODES
SOSTIENI LANDRIANO
STARSAILOR
STATO MINIMO
STUDENTI PER LA LIBERTA'-MI
STUDIO LEGALE FIORIN
SUPERUOMO
SVULAZEN
TBLOG
TEXAS FRED
TEOCON
THANK YOU AMERICA
THE BRAIN WASH
THE HOLE IN THE WALL
THE JUST CHOICE
THE MOTE IN GOD’S EYE
THE NEW OBJECTIVIST
THE REAL CONSERVATIVE
THE RIGHT NATION
THUMBRIA
UGO MARIA CHIRICO
UPL
USER 2501
VALEFORN
VALERIO METRONIO
VELVET
VEXILLA
VIRGILIO FALCO
VITA E PASSIONI
VIVENDO E IMPARANDO
VOCIRPINE
VOTA SILVIO
W LA LIBERTA'
WALKING CLASS
WIND ROSE HOTEL
ZANZARA

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom