.
Annunci online

  Aurora86 AZZURRA LIBERTA' - * BLOG MORALMENTE INFERIORE *
 
Diario
 





   


HOME PAGE BLOG

AZZURRA LIBERTA'-ASCOLTA
 

INNO FORZA ITALIA-ASCOLTA
 



In una democrazia è il popolo
che sceglie i leader, non sono
i leader che scelgono il popolo.
Silvio Berlusconi 02/12/2006

MENO MALE CHE SILVIO C'E'



PROGRAMMA DI GOVERNO
2008-2013


TUTTI I CANDIDATI DEL
POPOLO DELLA LIBERTA'





Vota Berlusconi

 




...andremo avanti con la forza
della gente contro i parrucconi
della politica.-Silvio Berlusconi
P.zza S.Babila Milano 18/11/2007





Vota Berlusconi
 






"Lightmysite.it promuove il tuo blog  
sui motori di ricerca con
Promoblog
- fai luce sul tuo blog..."                  


"La difesa della libertà è la
missione più alta,più nobile,
più entusiasmante che      
ciascuno di noi possa avere
l'avventura di fare."     
Silvio Berlusconi  
























"E' sorta in questi anni 
un'altra Italia, umile e  
tenace , orgogliosa e    
onesta, moderata  ma   
ferma  nel  difendere   
i  principi  di  libertà,   
che  non  ha  nessun    
passato da nascondere 
e  che  soprattutto non 
ha paura di sperare e di
credere. Questa  Italia 
siamo  noi,  si  chiama  
FORZA  ITALIA  "     
Silvio Berlusconi





STO LEGGENDO:
CAMBIARE REGIME
La sinistra e gli ultimi
45 dittatori(Einaudi)


"Cos'altro dovrebbe fare
la sinistra,se non lottare
contro  le dittature  e
battersi per liberare i
popoli oppressi?"



LA GRANDE BUGIA 
"Le sinistre italiane e
il sangue dei vinti".
 


GRAZIE ORIANA: PENSIERI
E PAROLE INEDITI DOPO
L'11 SETTEMBRE.



Technorati Profile

Add to Technorati Favorites

Save This Page
del.icio.us my del.icio.us
Registra il tuo Blog
I am Aurora86 on del.icio.us
Add me to your network




Aurora86
? Grab this Headline Animator

Enter your email address:

Delivered by FeedBurner

Subscribe in a reader


Add to Google Reader or Homepage
Subscribe in NewsGator Online
Subscribe in Rojo
Add to My AOL
Add to netvibes
Subscribe in Bloglines
Add to The Free Dictionary

Add to Plusmo
Subscribe in NewsAlloy
Add to Excite MIX
Add to netomat Hub
Add to fwicki
Add to flurry
Add to Webwag
Add to Attensa
Receive IM, Email or Mobile alerts when new content is published on this site.
Add Aurora86 to ODEO
Subscribe in podnova

Add to Pageflakes

Subscribe to Aurora86

I heart FeedBurner

Visit the Widget Gallery
View blog reactions


Liquida



BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

Blog Aggregator 3.3 - The Filter

Elenco dei Blog italiani blog Directory, inserisci il tuo

Blog-Show la vetrina italiana dei blog!












































PUBBLICIZZA GRATUITAMENTE
IL TUO SITO CON FREE -      
PUBBLICITA' GRATIS ! ! !      
CLICCA QUI...










"Troppo spesso è stata dimenticata   
la moralità del fare, la moralità del    
realizzare il programma annunciato  
agli elettori, la moralità dell’operare  
per mantenere gli impegni e per         
mantenere la parola data.                  
Per noi, la moralità nella politica        
consiste soprattutto nel mantenere  
gli impegni."   Silvio Berlusconi 


ARCHIVIO
SETTEMBRE 2008
AGOSTO 2008
LUGLIO 2008
GIUGNO 2008

MAGGIO 2008
APRILE 2008
MARZO 2008
FEBBRAIO 2008
GENNAIO 2008
DICEMBRE 2007
NOVEMBRE 2007
OTTOBRE 2007
SETTEMBRE 2007
AGOSTO 2007
LUGLIO 2007 

GIUGNO 2007
MAGGIO 2007
APRILE 2007
MARZO 2007
FEBBRAIO 2007
GENNAIO 2007
DICEMBRE 2006
NOVEMBRE 2006
OTTOBRE 2006
SETTEMBRE 2006
AGOSTO 2006
LUGLIO 2006
GIUGNO 2006
MAGGIO 2006







who's online


      

AURORA86
FEED IMAGES








29 febbraio 2008

PENSA QUALE GOVERNO,PENSA QUALE PAESE...






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. italia governo rifiuti newsweek copertina paese

permalink | inviato da Aurora86 il 29/2/2008 alle 2:2 | Versione per la stampa


28 febbraio 2008

I BOOKMAKER BRITANNICI NON HANNO DUBBI:VINCERA’ SILVIO !

I bookmaker britannici non hanno dubbi: Silvio Berlusconi sarà il prossimo presidente del Consiglio.
E' aumentato infatti il distacco tra Silvio Berlusconi e Walter Veltroni nelle quotazioni della società inglese Bestbetting. Se domenica 24 febbraio il 68% degli scommettitori aveva puntato sul leader del PDL, oggi la quota è salita al 73% contro il 27% di Walter Veltroni.
Il Cavaliere è dato a 1.46 mentre il leader del Partito Democratico a 4.00.






28 febbraio 2008

RIFIUTI,TASSE,ICI E STRAORDINARI.

Riduzione delle tasse, abolizione completa dell'Ici, la detassazione degli straordinari, sostegni per la famiglia con il bonus bebè. Sono alcuni dei punti che Silvio Berlusconi cercherà di realizzare nei primi 100 giorni di governo, qualora vincesse le elezioni. "Meno tasse alle famiglie, sul lavoro, sulle imprese", sintetizza l'ex premier. Il problema, però, che sarà subito affrontato - spiega Berlusconi a 'Radio anch'io - e' quello dell'emergenza rifiuti a Napoli. "Sto studiando di notte come risolvere questa situazione", dice il leader azzurro, "i danni che questa situazione ci ha procurato sono incalcolabili. Un collega di governo straniero - racconta il Cavaliere - mi ha chiamato dicendo: 'stai studiando il programma con la mascherina sulla bocca?'".
"Il piano per un'edilizia rivolta ai giovani e' già stato preparato nei dettagli",un piano - spiega il leader azzurro - che sarà sostenibile per le finanze pubbliche, in quanto i proprietari di terreni che saranno requisiti saranno risarciti e avranno la possibilità di edificare.
Chiameremo le imprese italiane e le banche per dar vita a mutui trentennali, per i giovani che si stanno per sposare ci sarà a disposizione una casa anche di dimensioni limitate.
Dovrebbe essere - ipotizza Berlusconi - una spesa anche inferiore agli affitti che oggi si pagano nelle città italiane i giovani sono il nostro futuro.
Vorremmo innalzare il livello di preparazione scolastica, abbiamo la previsione di totale esenzione fiscale per le iniziative dei giovani e poi c'e' il bonus per le locazioni.
Per quanto riguarda l'abolizione dell'Ici, dice il Cavaliere, "i soldi arriveranno grazie alla modernizzazione dello Stato, ci sono degli spazi di risparmio enormi".
"Io non ho parlato male di Casini, la realtà e' che hanno possibilità di vincere solo due forze politiche: il PDL con il 46% nei sondaggi e il 36% il Pd. Le altre formazioni politiche hanno solo il problema di superare la soglia per avere deputati e senatori. Noi pensiamo che i voti dati in quella direzione favoriscano la frammentazione e non la possibilità di governare. E' una cosa ovvia che non può essere discussa ne' negata". Lo ha detto Silvio Berlusconi a 'Radio anch'io'. "Forza Italia e' un partito anarchico, su molte cose noi lasciamo la libertà di coscienza", spiega l'ex premier.
"Alla sinistra il programma non importa nulla. Il programma di Veltroni non ha nessuna credibilità. Anche la corsa in solitaria annunciata appare come una finta, nelle elezioni amministrative si va avanti come prima. Questi signori cercano di far capire che tutto e' cambiato, ma una persona di medio buonsenso non può cadere in questa illusione".
Poi non risparmia una frecciata al leader dell’IDV alleato di Veltroni. “Io ho orrore di di Pietro e lo dico alto e forte”, ha affermato Berlusconi aggiungendo che il simbolo di Mani pulite e’ “il campione delle manette”.
AGI 27/02/2008

Queste dunque le prime anticipazioni del programma di governo del Popolo Della Libertà che sarà presentato ufficialmente nel prossimo week end ai cittadini attraverso diecimila gazebo in tutte le principali piazze d’Italia, i quali inoltre potranno indicare attraverso la compilazione di apposito questionario le priorità urgenti di governo e altri suggerimenti programmatici.
Ai gazebo che saranno presenti sino al giorno delle elezioni,si aggiungeranno duecento camper in cui i candidati del PDL incontreranno gli elettori in tutte le province , mentre già in questo fine settimana Berlusconi,Fini e altri leader del PDL saranno presenti su alcune piazze da nord a sud per visitare i gazebo.
Berlusconi sarà capolista in tutte le circoscrizioni alla camera e Fini sarà il numero due, le manifestazioni ufficiali inizieranno l’8 Marzo al Pala Lido di Milano e si chiuderanno l’11 Aprile a Palermo.
Il motore azzurro è partito, verso la vittoria.

I CARE,WE CAN, THEY WIN !

MENO MALE CHE SILVIO C’E’








27 febbraio 2008

UN AFFARE I RADICALI NEL PARTITO DEMOCRATICO?

L’accordo tra il PD e i Radicali di Bonino e Pannella con l’ingresso di nove di loro nelle liste del partito di Veltroni, rischia di trasformarsi in un boomerang per quest’ultimo.
La componente cattolica del PD guarda infatti a questo accordo con sospetto e preoccupazione, la teodem Binetti si dice amareggiata per la presenza sia dei Radicali che di Veronesi nelle liste del PD, rincara la dose Rosy Bindi : “Se sono coerenti - spiega parlando dei Radicali - non dovrebbero firmare il programma e non dovrebbero candidarsi rinunciando alle loro idee, chiedo a Emma Bonino di stare nelle nostre liste da ministro e non da radicale”, Castagnetti boccia l’intesa chiedendo adeguate garanzie e anche i vari Carra ,Fioroni ecc. si dicono preoccupati tanto che Veltroni ha dovuto rassicurarli personalmente, spiegando che il partito ha l’ambizione di far convivere culture diverse e che comunque sarà valido il programma già definito e il manifesto dei valori.
Il valore aggiunto dei radicali nelle liste del PD è stimato in un punto circa, ne sarà valsa la pena?
Anche perché Avvenire ,il giornale dei vescovi italiani, ha giudicato molto negativamente l’ingresso dei radicali nelle liste del PD, addirittura “un pasticcio veltroniano in salsa pannelliana” è stato definito da Famiglia Cristiana, una cosa è certa il voto cattolico progressista adesso è a forte rischio.
E poi la storia insegna che i radicali sono come i cuculi, sistematicamente distruggono il nido dove alloggiano, basti pensare all’ultima esperienza della Rosa Nel Pugno, al posto di Veltroni sarei seriamente preoccupata
.






26 febbraio 2008

SONDAGGIO EUROMEDIA RESEARCH: DIECI PUNTI IL DISTACCO!

E’ stato pubblicato sul sito ufficiale dei sondaggi politico elettorali il nuovo sondaggio di Euromedia Research , i cui risultati erano stati anticipati da Silvio Berlusconi intervistato dal TG4.
Si confermano dunque dieci punti di distacco tra il PDL e il PD+IDV, a dimostrazione caso mai ce ne fosse ancora bisogno che, il recupero di cui parla Veltroni e gli organi di stampa organici al partito democratico,esiste solo nella loro fantasia.
Sull’ affidabilità di questo istituto basti dire che fu l’unico a prevedere esattamente il risultato delle politiche del 2006 , insieme agli americani Penn, Schoen e Berland Associati.

Sondaggio Politico-Elettorale

INTENZIONI DI VOTO

Pubblicato il 26/2/2008.

Autore:

Euromedia Research (Ghial Media Srl)

Committente/ Acquirente:

Osservatorio Politico Euromedia Research. Diffuso dal TG4

Criteri seguiti per la formazione del campione:

Le interviste sono state effettuate su di un campione stratificato per sesso, età e ampiezza comuni

Metodo di raccolta delle informazioni:

Interviste telefoniche – metodologia C.A.T.I.

Numero delle persone interpellate e universo di riferimento:

1.000 casi a campione, popolazione residente in Italia, di 18 anni e oltre di entrambi i sessi appartenenti a qualsiasi condizione sociale, residenti in famiglie con il telefono (Fonte ISTAT – 2007)

Data in cui è stato realizzato il sondaggio:

Tra il 22/02/2008 ed il 23/02/2008

QUESTIONARIO

QUESITO n.1

Domanda : CAMERA – Se ieri si fossero tenute le elezioni politiche, Lei a quale partito avrebbe dato la Sua preferenza?.

Risposta: Popolo delle Libertà: 40.6% Lega Nord: 5.6% MPA: 0.2% Partito Democratico: 32.9% Di Pietro-Italia dei Valori: 3.5% Sinistra L'Arcobaleno: 7.9% Partito Socialista – PSE: 0.8% UDC: 3.8% La Rosa Bianca: 1.2% Popolari-UdeuR: 0.7% La Destra: 1.2% Partito Comunista dei lavoratori: 0.3% Altri: 1.3%






24 febbraio 2008

IO SONO SOLO LAUREATO…

«Deve farsi assumere da Veltroni , è lui che ha il diploma in cinematografia, io sono semplicemente laureato con 110 su 110, non può venire da me. La signora ha con me un rapporto continuativo: mi dice sempre, voglio lavorare nel cinema. Signora io non posso più telefonare a Saccá, le prometto che andrò a casa di Saccá e userò il citofono».
Così Silvio Berlusconi si è rivolto a una signora durante una manifestazione del PDL a Roma.
Berlusconi è stato sin troppo modesto, oltre alla laurea con 110 e lode in giurisprudenza, la sua tesi dal titolo “ Il contratto di pubblicità per inserzione”, relatore il Chiar.mo Prof. Remo Franceschelli, gli permise di vincere un premio di due milioni messo in palio dall’agenzia pubblicitaria Manzoni di Milano.
E’ un ipotesi che sicuramente non si verificherà,ma sarebbe davvero triste per l’Italia avere un premier come Veltroni nemmeno laureato.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi veltroni laureato diplomato

permalink | inviato da Aurora86 il 24/2/2008 alle 13:56 | Versione per la stampa


24 febbraio 2008

RAGGIUNTO L’ACCORDO TRA PDL E MOVIMENTO PER L’AUTONOMIA.

"A seguito dei colloqui tra il presidente Silvio Berlusconi e l'on. Raffaele Lombardo, cui si è aggiunto telefonicamente il presidente Gianfranco Fini, si è convenuto che il Popolo della Libertà e il Movimento per l'Autonomia si apparentino in occasione delle prossime elezioni politiche nazionali per le regioni del Centro-Sud e per le Isole. Anche per quanto riguarda le elezioni regionali siciliane si è raggiunto l'accordo di un'alleanza tra il Popolo della Libertà e il Movimento per l'Autonomia con l'indicazione dell'on. Lombardo quale candidato alla presidenza della Giunta regionale".
Ansa

Finalmente la telenovela è finita, il tira e molla delle ultime settimane francamente aveva stufato un po’ tutti, con questo accordo si raggiungono due obiettivi importanti, la quasi sicura conferma della regione Sicilia al centrodestra e la certezza della maggioranza dei voti siciliani alle elezioni politiche per il PDL, utilissimi per avere un ampia maggioranza anche al senato.
L’ultimo nodo che resta da sciogliere è la posizione del forzista siciliano Miccichè che sino all’ultimo si era opposto a questo accordo per la presenza dell’ex governatore siciliano Cuffaro tra gli alleati di Lombardo, correrà con una propria lista alla regione?
Sarebbe un vero peccato, le battaglie si combattono dall’interno, Miccichè è uno degli uomini di punta di Forza Italia in Sicilia,anche se ultimamente sta ricevendo molti apprezzamenti il giovane coordinatore regionale del partito Angelino Alfano, diventato in poco tempo insieme alla lombarda Maria Stella Gelmini uno dei pupilli di Berlusconi.




22 febbraio 2008

SILVIO BERLUSCONI A MATRIX.

Silvio Berlusconi partecipa a "Matrix", la trasmissione condotta da Enrico Mentana,in onda su Canale 5, questa sera alle 23,30.










Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi matrix partecipa

permalink | inviato da Aurora86 il 22/2/2008 alle 20:33 | Versione per la stampa


22 febbraio 2008

L’ARMATA BRANCALEONE SENZA GASSMAN!!!

"Nel pluripartito, quale si è trasformata la lista denominata Partito democratico, Veltroni fa il bello, i Radicali il brutto e Di Pietro il cattivo. Per il remake di un film va benissimo, diverso è il discorso riguardante la politica di un partito che si era presentato come unico e solo. Invece si tratta di un'armata Brancaleone ma senza Vittorio Gassman".
Non si può non condividere il pensiero di Fabrizio Cicchitto che così ha definito il nuovo partito democratico all’insegna del “soli,ma anche no”, insomma voti un partito ed eleggi parlamentari per tre, un caravanserraglio mica male,alla faccia della coerenza.
E a proposito dei Radicali, che schifo,dopo aver passato una intera vita a predicare contro la partitocrazia, la premiata ditta Bonino - Pannella si vende,accettando di non presentare il suo simbolo in cambio di nove parlamentari eletti nelle file del PD, spazi televisivi, adeguata quota di rimborsi elettorali, e ministero sicuro per la Bonino in caso di vittoria.
Nessuna meraviglia,anche loro si sono adeguati alla “nuova stagione
”!








21 febbraio 2008

LA UE BACCHETTA L’ITALIA MAGLIA NERA D’EUROPA.

La Comissione europea, nel rapporto in cui sono contenute le nuove stime sull'andamento del Pil dei principali paesi dell'Ue, rileva che la crescita dell'economia italiana sarà "quasi piatta" nei primi tre mesi del 2008 (+0,1 per cento) per poi riprendersi in maniera "graduale ma modesta" nei trimestri successivi (+0,2 per cento, +0,3 per cento, +0,3 per cento), chiudendo l'anno con un +0,7 per cento. E nello stesso studio viene aumentata al 2,7 per cento la stima dell'inflazione quest'anno nel nostro paese. Il tasso di crescita dell'Italia è il più basso tra i sette paesi per i quali sono state pubblicate le previsioni oggi a Bruxelles. E Almunia non ha mancato di farlo notare quando, nel corso della conferenza stampa, ha passato in rassegna uno per uno i paesi. Subito dopo l'Italia viene la Germania con un 1,6 per cento. All'estremo opposto la Polonia (5,3 per cento), seguita dall'Olanda (2,9). "L'attività economica in Italia - spiegano i servizi del commissario agli Affari Economici e Monetari, Joaquin Almunia - ha rallentato più che nel resto della zona euro nell'ultima parte del 2007, chiudendo l'anno all'1,8 per cento, uno 0,1 per cento in meno del previsto".
(Il Velino)

Dopo il danno anche la beffa, la miriade di tasse e balzelli che il governo di Prodi e Veltroni hanno scaricato sul groppone degli italiani,non sono servite a nulla, nonostante i “corposi aiuti di stato “ alle grandi aziende, e solo a loro, continuiamo ad essere,in quanto a crescita economica, la “maglia nera d’Europa”.
E il bello che l’ultima finanziaria tutta mance e mancette che non hanno risolto nulla, è stata fatta con una previsione di crescita almeno doppia di quella effettiva,sarà per questo che il tesoretto è sparito?
Che ci aspetti un anno nero sotto tutti i punti di vista ci vuole poco a prevederlo, basta pensare che gli ultimi aumenti di elettricità,gas, carburante,servizi ,alimentari ecc. incideranno sul bilancio delle famiglie per almeno 1700 euro all’anno.

L’ITALIA E’ SEMPRE PIU’ POVERA E DEPRESSA!!!




20 febbraio 2008

SI PUO' FARE...






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. video si può fare

permalink | inviato da Aurora86 il 20/2/2008 alle 14:0 | Versione per la stampa


19 febbraio 2008

QUALCUNO FERMI VELTRONI !

"Non amo citare i sondaggi, ma poco prima di arrivare qua mi ha telefonato un osservatorio per dire che continuiamo a crescere e che ogni settimana che passa andiamo meglio".
Walter Veltroni 19/02/2008

"Per carità, qualcuno dei suoi fermi Veltroni che continua a crescere altrimenti, prima o poi, finisce con l'esplodere".
Paolo Bonaiuti - Portavoce di Silvio Berlusconi 19/02/2008






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. veltroni sondaggi bonaiuti crescere fermi esplodere

permalink | inviato da Aurora86 il 19/2/2008 alle 22:8 | Versione per la stampa


19 febbraio 2008

PAROLE,PAROLE,PAROLE...






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. video pd parole

permalink | inviato da Aurora86 il 19/2/2008 alle 14:12 | Versione per la stampa


19 febbraio 2008

L’ADDIO DI CASINI? NON SPOSTA NULLA!

Vi propongo l’intervista del leader del Popolo Della Libertà Silvio Berlusconi, rilasciata al quotidiano Il Giornale.

 

Presidente Berlusconi, ha visto? Il pullman di Veltroni è partito. E il suo?
«Il mio è rimasto e rimarrà in garage. Auguro a Veltroni di non prendere troppo freddo e di non stancarsi troppo, anche se poi, all'opposizione, avrà molto tempo per riposarsi. Davvero penso, “pacatamente, serenamente”, che oggi in Italia ci sia bisogno non di giri di valzer e di pullman ma di serietà, di competenza, di coerenza fra ciò che si promette e ciò che poi concretamente si mantiene».

La ritiene possibile la vittoria del Pd?
«No. Perché gli italiani hanno capito che la sinistra italiana non può e non sa governare».

Ma perché il progetto di Veltroni è irrealizzabile?
«Perché si potrebbe dire che nel programma che ha illustrato c'è del buono e del nuovo: peccato però che il buono non sia nuovo e il nuovo non sia buono. Quei dodici punti che ha presentato sono proposte per metà copiate dal centrodestra, a cominciare dal “meno tasse per tutti”».

E per l'altra metà?
«L'altra metà stava già nelle 281 pagine del programma di Prodi. Alcune di quelle proposte le hanno sbandierate a lungo ma poi sono finite nel cestino. Il programma, per la sinistra, è sempre stato uno specchietto per le allodole, cioè per gli elettori, da usare solo in campagna elettorale».

A che cosa si riferisce?
«Per esempio ai contributi per gli asili nido e ai sussidi per i figli. Anzi hanno abolito anche il nostro bonus bebé. Ma si potrebbe andare avanti punto per punto: hanno presentato agli elettori un programma di 281 pagine. Poi l'hanno sostituito con i dodici punti di Prodi e non hanno realizzato nemmeno quelli. Adesso spuntano altri dodici punti di Veltroni. Come si fa a credere che non li dimenticheranno anche stavolta?».

Ci sono anche novità come il salario minimo a 1000 euro.
«Buona questa. Sarà un incentivo per artigiani e piccoli imprenditori a non assumere più o ad assumere in nero».

La sinistra però ostenta grande sicurezza.
«Gli italiani ormai l'hanno capito che per la sinistra i programmi non contano nulla. Per la sinistra l'unica cosa che conta è la conquista del potere. Vogliono il potere per il potere, non per cambiare l'Italia. Non per il bene del Paese. Sono al massimo bravi facitori di parole, bravi ideatori di slogan, mentre io mi considero, al contrario, un costruttore di realtà, di realizzazioni concrete, con la capacità di amministrare e di governare un Paese che per responsabilità della sinistra e di Prodi è oggi in declino».

Però Veltroni ha avuto coraggio, ha scelto di correre da solo...
«Così aveva detto. Ma poi si è coniugato con l'uomo delle manette, quel Di Pietro campione del giustizialismo più efferato, pervicace nel fare del male agli altri. Noi invece abbiamo deciso e realizzato una scelta di assoluta chiarezza: con grande cortesia abbiamo detto “no” a Storace, a Mastella e a Casini. Ci siamo alleati soltanto al Nord con la Lega, cioè con il tradizionale partito del Nord».

A proposito di cortesia: Casini ha detto che non tutti sono in vendita.
«E chi lo voleva comprare? Loro sono quelli che fra il 2001 e il 2006 non ci hanno lasciato realizzare pienamente il nostro programma. E ci hanno impedito di vincere, due anni fa, opponendosi tra l'altro al cambiamento di quella legge liberticida che è la “par condicio”. L'adesione dell'Udc al Pdl, che è la costola italiana del Partito Popolare Europeo, sarebbe stata l'approdo naturale e coerente di uno dei partiti fondatori della Casa delle Libertà. Credo non sia stato giusto e lungimirante arroccarsi in un'identità senza prospettiva invece di dare una prospettiva politica e storica alla propria identità».

Non teme senza Casini che aumenti il rischio di perdere?
«Io penso che l'addio di Casini sia come l'addio di Follini: non sposta nulla. Gli elettori dell'Udc rimarranno in gran numero con il Popolo della Libertà».

Dicono che l'Udc sarebbe al 7 per cento...
«A noi risulta molto meno. Bisogna stare attenti perché si stanno artatamente diffondendo dati fasulli. Non è vero che il Partito Democratico sia al 35 per cento e non è neanche vero che Di Pietro sia al 6 per cento, i sondaggi di cui disponiamo lo danno sotto il 3 per cento».

D'Alema dice che è iniziata la rimonta. Dice che hanno recuperato già due punti di distacco.
«È la tecnica già adottata in passato. Diffondono dati che non esistono. Ma noi abbiamo fiducia nel buon senso degli italiani. Da una parte c'è una sinistra che ha governato male e che non ha realizzato nulla di ciò che aveva promesso, dall'altra ci siamo noi, che siamo guidati dal buon senso e che non abbiamo mai tradito gli impegni presi. Dopo l'esperienza con Prodi, che è ancora il presidente del Partito Democratico, gli elettori in buona fede non possono avere dubbi, non credo siano disposti a farsi prendere in giro un’altra volta».

Lei avrà già pensato sicuramente alla squadra di governo. Si parla di nomi eccellenti. Corrado Passera, per esempio...
«Per fare nomi è ancora presto. Di sicuro penso a un esecutivo formato da ministri di grande qualità e di sicure capacità operative».

Veltroni dice che il suo è un progetto superato.
«Da che cosa, dal loro? Il nostro è il progetto liberale che ha funzionato in tutte le democrazie dell'Occidente. Quello che prevede meno tasse sulle famiglie, sul lavoro, sulle imprese. Con la conseguenza di avere più consumi, più produzione, più sviluppo e quindi maggiori introiti dell'erario per aiutare chi ha bisogno, per costruire le infrastrutture, per ridurre il debito pubblico. Un progetto assolutamente concreto che cominceremo a realizzare fin dal primo Consiglio dei ministri, dove ci presenteremo con disegni di legge già pronti: il taglio dell'Ici, la detassazione degli straordinari, il bonus “bebé” e via dicendo. Sia chiaro: il momento è difficile e nessuno ha la bacchetta magica. Ma gli italiani sanno che il Popolo della Libertà rispetterà tutti gli impegni presi per far rialzare l'Italia. Mi chiedo: com'è possibile dare ancora fiducia a quella sinistra che finora, l'Italia, è stata solo capace di metterla in ginocchio?».

18/02/2008






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi casini veltroni intervista dati fasulli

permalink | inviato da Aurora86 il 19/2/2008 alle 2:11 | Versione per la stampa


18 febbraio 2008

FURBACCHIONE...






Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. video veltroni furbacchione

permalink | inviato da Aurora86 il 18/2/2008 alle 18:5 | Versione per la stampa


18 febbraio 2008

OTTIMA CAMPAGNA ACQUISTI DI VELTRONI.

"Il Pd assicuri ai radicali 15 eletti e 5 milioni come a Di Pietro" dice Emma Bonino al Pd. "Dall'approccio di dirigenti radicali nelle liste del pd a una proposta - dice la Bonino - mancano tutti questi elementi che serietà vuole si rendano pubblici. Bettini ha preso atto di questa impostazione e si è riservato di farci pervenire nero su bianco una proposta che arriverà in giornata e che esamineremo".
Nessuna meraviglia è "la nuova stagione".

Veltroni : “Andremo da soli… ma anche no

I CARE,WE CAN, THEY WIN !




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. pd veltroni bonino radicali acquisti campagna

permalink | inviato da Aurora86 il 18/2/2008 alle 15:9 | Versione per la stampa


18 febbraio 2008

UN FILM GIA' VISTO !









Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. video film veltroni già visto

permalink | inviato da Aurora86 il 18/2/2008 alle 2:5 | Versione per la stampa


17 febbraio 2008

IL KOSOVO PROCLAMA L’INDIPENDENZA.

Il parlamento del Kosovo ha accolto questo pomeriggio con una acclamazione in piedi la proposta di dichiarazione unilaterale di indipendenza dalla Serbia, letta in aula dal primo ministro Hashim Thaci. Successivamente il presidente del parlamento ha chiesto all'assemblea di esprimere per alzata di mano un voto sulla proclamazione di indipendenza. Il parlamento ha approvato.
Il Kosovo è da questo momento "uno stato indipendente, sovrano e democratico", ha dichiarato il presidente del parlamento di Pristina Jakup Krasniqi di fronte all'assemblea.
E’ grande festa nelle strade di Pristina e di tutto il Kosovo,sono 15 anni che aspettavamo questo momento urla la folla entusiasta.
La proclamazione unilaterale d'indipendenza del Kosovo questo pomeriggio al parlamento di Pristina ha suscitato l'ira della dirigenza serba che ha parlato di "atto illegale" e "falso stato", e che ha stigmatizzato l'appoggio americano agli indipendentisti accusando gli Usa di "violare l'ordinamento internazionale". "La Serbia non riconoscerà mai l'indipendenza del Kosovo", ha detto il presidente Boris Tadic in un comunicato diffuso proprio mentre il parlamento a Pristina votava l'indipendenza della provincia a maggioranza di popolazione albanese. "Lo stato serbo - ha aggiunto il presidente - farà tutto il possibile per annullare questa indipendenza proclamata illegalmente".
Nel pomeriggio Tadic ha inviato al segretario generale dell'Onu Ban Ki-Moon una lettera in cui chiede di annullare "l'atto illegale" di indipendenza e di rispettare la risoluzione 1244 del consiglio di sicurezza che prevede il rispetto dell'integrità territoriale della Serbia e una soluzione della crisi politica e concordata da ambo le parti.
La Russia "sostiene in pieno le reazioni della dirigenza serba sugli avvenimenti in Kosovo", si legge in un comunicato del ministero degli esteri trasmesso dall'agenzia Itar-Tass, e "si associa alla giusta rivendicazione di ristabilire l'integrità territoriale del paese". L'autoproclamata indipendenza di Pristina, sostiene il comunicato "viola la sovranità della Repubblica serba, lo statuto dell'Onu, la risoluzione 1244 del Consiglio di sicurezza dell'Onu, i principi della carta di Helsinki, il quadro costituzionale del Kosovo e gli accordi del gruppo di contatto", che comprende Russia, Usa, Italia, Germania. Francia e Gran Bretagna.
La Russia chiede all'Onu e alla Nato un'azione"Immediata" per fare annullare la proclamazione di indipendenza del Kosovo. Lo si legge in un comunicato del ministero degli affari esteri russo. La Russia "si aspetta che la missione dell'Onu in Kosovo e le forze Nato per la provincia applichino immediatamente il loro mandato, dato dal Consiglio di sicurezza, compreso l'annullamento delle decisioni degli organi locali di Pristina, contro i quali chiediamo dure misure amministrative".
Il Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, "preso atto" della dichiarazione di indipendenza del Kosovo, ha fatto un appello a tutte le comunità della provincia alla calma. Lo ha dichiarato il portavoce Sean McCormack. La dichiarazione del Dipartimento di Stato non arriva a un riconoscimento formale dell'indipendenza ma fa appello alle parti "perché esercitino la massima moderazione e evitino qualsiasi provocazione". In Congresso il senatore democratico Joe Biden, presidente della Commissione Esteri, ha dato invece il benvenuto alla dichiarazione di indipendenza e annunciato che chiederà ai suoi colleghi di unirsi a lui "nell'esprimere l'appoggio del Senato".
E l’Italia? Per il momento c’è una semplice presa d’atto del governo italiano che è in attesa della decisione dei partner UE, consapevoli delle drammatiche tensioni che si potrebbero innescare.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. italia usa russia ue indipendenza onu kosovo serbia tadic thaci

permalink | inviato da Aurora86 il 17/2/2008 alle 20:20 | Versione per la stampa


16 febbraio 2008

NIENTE CASINI.

Forse ce l’abbiamo fatta, dopo Mastella che correrà da solo, oggi è arrivato anche l’annuncio di Casini,ma era ormai chiaro da giorni ,mancava solo l’ufficialità, lo ritengo un bel colpo abbiamo preso due piccioni con una fava.
L’indecente balletto di questi giorni fatto dall’UDC dentro o fuori, non era altro che l’anteprima di quanto sarebbe successo una volta al governo, veti,infinite mediazioni, distinguo, tatticismi , un film già visto che per fortuna non si ripeterà .
Intanto già da qualche giorno molte federazioni provinciali dell’UDC stanno correndo armi e bagagli nel PDL, a cominciare da quelle siciliane, in prima fila i parlamentari Drago e Mancuso, questo dopo già gli addii di Giovanardi,Baccini e Tabacci.
Secondo me Casini,Cesa e Buttiglione faranno la fine del centrista Bayrou in Francia ridotto ai minimi termini da Sarkozy e la Royal.
Sul piano del risultato delle prossime elezioni , cambia poco o nulla, in pratica da una vittoria comodissima a una vittoria comoda, i più recenti sondaggi danno il PDL+LEGA NORD senza l’UDC al 47-48% anche al senato non c’è partita sarebbero 157 gli eletti per il PDL + 14 della LEGA NORD, considerando gli sbarramenti regionali del senato l’UDC avrà non più di 3-4 senatori di cui 2 eletti in Sicilia.
L’altra notizia del giorno è l’annuncio di Gianfranco Fini che ha dichiarato alla direzione nazionale di AN lo scioglimento in autunno del partito per fondersi nel PDL, questo a me sembra anche l’investitura ufficiale di Fini per il dopo Berlusconi.







Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi fini casini mastella udc scioglimento an pdl

permalink | inviato da Aurora86 il 16/2/2008 alle 16:31 | Versione per la stampa


15 febbraio 2008

EPIFANI INIZIA LA CAMPAGNA ELETTORALE.

Epifani ha di fatto iniziato la campagna elettorale dei sindacati, lo ha detto esplicitamente :” il sindacato non deve restare fuori dalla campagna elettorale”, ha bocciato infatti esplicitamente le proposte di Berlusconi sulla detassazione dei straordinari,premi aziendali, tredicesime, quattordicesime ecc. , non ci interessa ha ribadito.
Infatti qualcosa che consente a chi lavora di più e meglio di guadagnare di più senza essere penalizzati dal fisco,deve essere qualcosa di aberrante , molto meglio che i salari dei lavoratori siano erosi sino all’osso dal fisco centrale e ancor più da quello locale, visto che i sindacati non hanno avuto nulla da ridire sull’aumento della pressione fiscale, sulla spaventosa cresta che il governo ha fatto sulla pelle dei cittadini più deboli con la sostituzione delle deduzioni con le detrazioni, sullo sblocco anche retroattivo di tutte le addizionali locali, sullo scippo del TFR ecc. ecc. ,strano soltanto adesso si accorgono che gli italiani sono “stremati e impoveriti”?
Un recente sondaggio ha evidenziato che la maggior parte dei lavoratori dipendenti votano centrodestra, ma i coglioni che seguono questi venditori di fumo sono ancora tantissimi,peggio per loro.
Sindacati in piazza, oggi, dunque per raccogliere le firme dei cittadini a sostegno della richiesta di un aumento dei salari per i lavoratori dipendenti a fronte di una riduzione delle tasse.
Nessuna meraviglia il tax-day non è altro che una campagna elettorale collaterale al Partito Democratico.
Intanto continua anche la caccia al “tesoretto” : «Il tesoretto? c'è sicuramente, non so dire in che dimensioni anche perché non spetta al sindacato farlo. Certo è che il balletto all'interno del governo tra chi dice che c'è e chi dice che non c'è, non va bene»,così ancora Epifani.




14 febbraio 2008

POVERA PATRIA !!!







Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. video povera-patria

permalink | inviato da Aurora86 il 14/2/2008 alle 17:27 | Versione per la stampa


14 febbraio 2008

MENOMALE CHE SILVIO C’E’ !!!

Sarà questo il nuovo inno del PDL?
E' la storia di una persona qualunque che lavora, che non ha potere né privilegi, ma che si sente tutelato dalla presenza in politica di Berlusconi: "Menomale che Silvio c’è".
Sarebbe stato lo stesso leader azzurro a presentarlo ad una cinquantina di giovani militanti che, al termine di 'Porta a porta' di martedì scorso, lo attendevano sotto palazzo Grazioli.
L'autore è Andrea Vantini, 38 anni, "cantautore da quando ne avevo 12". Nessuna tessera politica in tasca — è già contento così perché sa perfettamente che "queste sono decisioni che spettano al nostro amato presidente". Intanto si è organizzato, e infatti tutti gli estimatori possono acquistare online il pacchetto T-shirt e cd a 15 euro più spese di spedizione.
Qui puoi ascoltare lo spot.

http://www.menomalechesilvioce.it/Ascolta.html







Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. nuovo inno pdl menomale che silvio c'è

permalink | inviato da Aurora86 il 14/2/2008 alle 15:19 | Versione per la stampa


13 febbraio 2008

MORTO SOLDATO ITALIANO IN AFGHANISTAN.

Kabul - Un militare italiano ha perso la vita e un altro è rimasto ferito in modo lieve in uno scontro a fuoco nella regione di Kabul, riferisce una nota dello Stato Maggiore della Difesa. "Nel pomeriggio di oggi alle ore 15 locali (11,30 ora italiana) nella valle di Uzeebin nei pressi della località di Rudbar, nella zona di responsabilità italiana a circa 60 km della capitale Kabul, militari italiani della task force Surobi, in attività di cooperazione civile e militare e sostegno sanitario alla popolazione, sono stati fatti segno di alcuni colpi di arma da fuoco portatili da parte di elementi armati ostili a cui i militari italiani hanno risposto", dice la nota. "A seguito dello scontro è deceduto un militare italiano, mentre un secondo risulta leggermente ferito", prosegue la nota, precisando che è in corso l’evacuazione medica nell’ospedale militare francese a Camp Warehouse, a Kabul.
(Ansa)
Non si conoscono al momento altri particolari, da parte mia esprimo il mio più profondo cordoglio alla famiglia della vittima che,sicuramente in queste ore, viene informata dell’accaduto.



Update: La vittima è il primo maresciallo Giovanni Pezzulo, del Cimic Group South di Motta di Livenza. I talebani hanno rivendicato l'attentato.
"Il nostro militare era impegnato in una delle missioni caratteristiche che si fanno in Afghanistan, cioè quella di porre sotto controllo la ricostruzione della società civile", ha commentato il presidente del Consiglio uscente, Romano Prodi, a margine di una commemorazione. "Purtroppo è stato colpito improvvisamente, proditoriamente, cioè non è stata una battaglia, è stato colpito mentre esercitava questa funzione. Siamo vicini alla sua famiglia e ai suoi cari", ha aggiunto Prodi, precisando che quella in Afghanistan "è una missione che abbiamo deciso di portare avanti perché ha un obiettivo di lungo periodo". L’Italia ha circa 2.200 militari in Afghanistan tra la zona di Kabul e la Regione Ovest, entrambe sotto responsabilità italiana. 
Update/2 : Silvio Berlusconi partecipa al lutto del militare italiano ucciso in Afghanistan. "Un evento tragico e doloroso ancor più se avviene quando il suo impegno, la sua professionalità, la sua stessa vita sono messe a disposizione di una missione di pace, per portare aiuto a un popolo e a un Paese che soffre. Condivido da padre il dolore dei genitori. Mi ritengano a loro disposizione per qualunque necessità".


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. afghanistan morto italiano soldato

permalink | inviato da Aurora86 il 13/2/2008 alle 14:44 | Versione per la stampa


12 febbraio 2008

BERLUSCONI OSPITE DI “PORTA A PORTA”.

Il Leader del Popolo Della Libertà Silvio Berlusconi, sarà ospite di Bruno Vespa nella puntata di Porta a Porta, in onda questa sera 12 febbraio, su Raiuno alle ore 23.10.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. berlusconi porta a porta ospite

permalink | inviato da Aurora86 il 12/2/2008 alle 21:24 | Versione per la stampa


12 febbraio 2008

LA BEFFA FINALE : IL TESORETTO E’ SCOMPARSO.

"Il tesoretto non c'è. L'ho detto a dicembre e nel frattempo la situazione è solo peggiorata".
Così il ministro dell’economia Padoa-Schioppa mette la parola fine alle speranze di coloro che si aspettavano un miglioramento seppur minimo del proprio reddito, soprattutto quelli più bassi.
Non è possibile intervenire tecnicamente prima di luglio quando si conosceranno i dati sull'autotassazione, sempre che ci sia un extra gettito da ridistribuire.
La Trimestrale di cassa di metà marzo, infatti, sarà solo un primo passo per comprendere l'andamento delle entrate e l'efficacia del controllo sulla spesa, e un generale monitoraggio dei conti pubblici.
Queste affermazioni hanno scatenato un vespaio di polemiche,soprattutto con i sindacati, visto che il governo si era impegnato in tal senso con loro,ma anche con la sinistra massimalista.
Insomma è la “beffa finaledi Prodi e questo governo di cialtroni parolai&inconcludenti, che aveva promesso mari,monti e felicità e invece lascia solo macerie e cenere.
Non a caso qualcuno lo ha definito il peggior governo della storia d’Italia dai tempi di Nerone, e Nerone nel confronto non ne esce male.
Toccherà a Silvio Berlusconi e al Popolo Della Libertà ridare dignità, benessere e sviluppo a questo maltrattato paese stremato e impoverito da una sinistra che lo ha messo in ginocchio.

RIALZATI ITALIA ! ! !




  


12 febbraio 2008

PRIMARIE USA :BUSH INCORONA MCCAIN, OBAMA STRAVINCE.

MCCainè un vero conservatore”, così George Bush ha investito ufficialmente il candidato Repubblicano alla Casa Bianca, dopo il ritiro di Romney i voti della destra conservatrice si sono riversati su Huckabee; che ha stravinto nei caucus del Kansas (60 per cento contro il 24 di McCain) e, sia pure di misura, nelle primarie in Louisiana (43 a 42).
Nonostante Huckabee la nomination di McCain non è a rischio, anche se perdesse tutti i prossimi Stati avrà comunque la maggioranza dei delegati.
Ancora non definitivi i risultati dello Stato di Washington: la conta nei caucus si è improvvisamente bloccata dopo che erano stati assegnati l'87 per cento dei voti, con McCain in vantaggio di due punti (26 a 24).
Qui si stava con Rudolph Giuliani, ma sappiamo tutti com’è andata, l’ex sindaco di New York ha sbagliato completamente l’approccio alla campagna elettorale , intestardendosi con il fattore “sicurezza” , mentre il primo problema dei cittadini adesso è la recessione, senza contare poi che non ha fatto certo molta presa sull’elettorato conservatore la sua piattaforma pro-aborto, pro-immigrazione, pro-diritti dei gay, e pro controllo delle armi.
L’inevitabile conseguenza è stato il ritiro dalla corsa per la nomination.
Nel campo democratico invece week end elettorale trionfale per Barack Obama che stravince nei caucus democratici di Washington (lo Stato del West) e Nebraska, conquista anche la Louisiana e i candidati delle Isole Vergini americane.
Ieri sera dal Maine altre buone notizie per lui: Hillary Clinton é battuta anche nello Stato del nordest, Obama ottiene il 59 per cento contro il 41 .
Per l’ex First Lady è stata una battuta d'arresto più ampia del previsto, tanto che ha subito rimosso il capo della campagna elettorale, Patti Solis Doyle, sostituendola con Maggie Williams, per lei adesso la corsa è in salita.








11 febbraio 2008

IN EREDITA’ UN BUCO DA 7 MILIARDI !

Secondo uno studio del Sole 24 Ore, sui conti di quest’anno peseranno 7 miliardi di spese non definite nel Bilancio. Si tratta delle risorse necessarie al rinnovo dei contratti pubblici (fra i 2 ed i 6 miliardi); a quelle destinate alle Fs (2 miliardi); al miliardo ed 800 milioni di rinvio di spese al 2008; ai 600 milioni per l’emergenza rifiuti in Campania, ai 300 milioni di costo delle elezioni anticipate. Nel complesso, appunto, 7 miliardi: lo 0,4-0,5% del Pil.
Ne consegue che il deficit di quest’anno, inizialmente previsto al 2,2%, è destinato a salire solo per finanziare queste spese non comprese nel Bilancio, ma obbligatorie nei fatti, fino al 2,6-2,7% del Pil.
Insomma il governo del “tassa&spendi” pur di accontentare tutti con mance e mancette qua e la che non hanno risolto nulla, tipo i 41 cent. al giorno per i cd. incapienti o gli 80 cent. al giorno per i pensionati, lascia in eredità un buco da 7 miliardi se va bene,altro che tesoretto.
Fosse solo questo ci si potrebbe anche accontentare, ma tutti credo ricordino i 19 miliardi di extradeficit lasciati nel 2001 certificati da Eurostat, staremo a vedere.
Nonostante abbiano stremato e impoverito l’Italia con una miriade di tasse e balzelli vari, non abbiamo nemmeno i conti in ordine, un fallimento completo.








10 febbraio 2008

FOIBE IL GIORNO DEL RICORDO.

 

"Ora non sarà più consentito alla Storia di smarrire l’altra metà della Memoria. I nostri deportati, infoibati, fucilati, annegati o lasciati morire di stenti e malattie nei campi di concentramento jugoslavi, non sono più morti di serie B." (Annamaria Muiesan)

10 febbraio: Giorno del Ricordo

Ricordo le migliaia e migliaia di uomini, donne, anziani e bambini, lasciati morire nel buio di una foiba, seppelliti vivi tra i morti. Perché si risparmiassero le pallottole. Ricordo maestri, preti, soldati, operai, studenti seviziati e uccisi dalle milizie comuniste jugoslave nelle scuole, in strada, in chiesa, in casa propria. Cadaveri disseminati senza pietà lungo tutto il confine nord-orientale d'Italia. Ricordo giovani donne torturate con tenaglie roventi, rinchiuse in gabbie di ferro, stuprate ed esposte al ludibrio degli uomini di Tito. Ricordo quei carnefici ancora impuniti, prosciolti dall'accusa di sterminio per aver operato in territorio "extranazionale" o mai neanche processati. Ricordo la disperazione dei 350 mila esuli italiani di Fiume, dell'Istria, della Dalmazia. Costretti ad abbandonare le loro case, le loro terre, i loro ricordi radicati nei secoli. Ricordo migliaia di persone scomparse nel nulla che l'Italia, l'Europa ed il mondo hanno fatto finta di dimenticare. Ricordo il silenzio degli storici di partito e l'omissione complice della scuola pubblica italiana, perché le giovani generazioni non sapessero, perché non ricordassero. Il 10 febbraio di ogni anno, nel "Giorno del ricordo in memoria delle vittime delle foibe, dell'esodo giuliano - dalmata e delle vicende del confine orientale"io indosso il fiocco tricolore per tributare il mio riconoscimento a questi Figli d'Italia troppo a lungo dimenticati. Io ricordo. E tu?
Di questa tragedia causata dai comunisti di Tito con la complicità di Togliatti e dei comunisti italiani ,ne ho parlato lo scorso anno in modo più approfondito qui (1 parte) e ancora qui(2 parte) per chi ha tempo e voglia di approfondire.




Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. comunisti togliatti ricordo giorno tito foibe

permalink | inviato da Aurora86 il 10/2/2008 alle 2:54 | Versione per la stampa


9 febbraio 2008

RIALZATI ITALIA.

Parte proprio da S.Babila a Milano la campagna elettorale del Popolo della Libertà , questa volta però il “giacobino” Silvio Berlusconi non è sul predellino della Mercedes bensì al Teatro Nuovo ospite dei Circoli della Libertà di Michela Vittoria Brambilla.
Il Cav. ha sottolineato il fallimento del governo Prodi, e del partito democratico,costretto ad andare da solo per liberarsi dall’abbraccio della sinistra comunista, ha ironizzato anche sul “nuovo Veltroni” :come si può definire nuovo chi fa politica da 33 anni? Comunque ha fatto gli auguri al partito di Veltroni,un nuovo partito democratico moderno e europeo,sperando che sia una svolta storica e non solo elettorale.
«Bisogna spiegare agli elettori – ha aggiunto Berlusconi - che il voto al di fuori del bipolarismo rappresentato dalle due grandi colonne è pericoloso, sprecato e inutile perchè i piccoli partiti hanno la forza di ostacolare i progetti».
A questo proposito non è mancata una punzecchiatura al leader della neonata rosa bianca, Tabacci fuoriuscito dall’UDC : «Il signor Berlusconi quando si è presentato a Milano ha preso 57.000 voti. Lui credo 700, in pratica l'ha votato la sua famiglia».
Berlusconi ha parlato di famiglia, intercettazioni, riforma della giustizia, tasse, criminalità e immigrazione che saranno al centro del programma di governo.
Io e Gianfranco Fini ci accingiamo a vivere un grande sogno, quello del grande Popolo delle Libertà. Dopo aver ricordato mamma Rosa, scomparsa il 3 febbraio scorso, ed aver rinnovato le sue condoglianze all'alleato Fini, colpito alla stessa perdita («a voi giovani dico di avvicinarvi ancora di più alla vostra mamma che è la persona che vi vuole in assoluto più bene al mondo»), Berlusconi ha ricordato nel suo intervento la scelta di «scendere in campo» nel 1994, sottolineando che i valori del Popolo delle Libertà sono gli stessi che ispirarono quella scelta.
Il Cavaliere ha espresso parole di elogio alla «lealtà» dimostrata dalla Lega: «Ieri sera con grande senso di responsabilità Bossi mi ha detto che presenterà il suo simbolo solo dove il carroccio ha numeri alti, quindi solo al Nord» ha annunciato il leader del Pdl.
Infine al termine del suo intervento ha utilizzato lo slogan coniato per questa campagna elettorale: “La Sinistra ha messo in ginocchio il Paese e noi ora diciamo RIALZATI ITALIA”.




8 febbraio 2008

SCENDE IN CAMPO IL POPOLO DELLA LIBERTA’!

La decisione è presa, dieci milioni di cittadini che avevano firmato ai gazebo nello scorso novembre, alla fine di un week end storico della politica italiana in cui Silvio Berlusconi da Piazza S. Babila a Milano annunciava il nuovo soggetto unico dei moderati italiani, non potevano essere delusi, e così questa mattina il leader di Forza Italia ha annunciato che alle prossime elezioni tutti i partiti della ex CDL correranno sotto le insegne del “Popolo Della Libertà” ,tranne la Lega Nord che è un movimento strettamente territoriale e avrà il suo simbolo nelle liste,comunque alleato e federato con il PDL, insomma si riduce il tutto a 2-3 simboli massimo sulla scheda.
Le titubanze iniziali erano dovute soprattutto all’improvvisa accelerazione degli eventi politici che hanno portato alle caduta del governo Prodi e alle elezioni di Aprile, senza che il neonato soggetto si fosse già strutturato, ma di fronte alla prospettiva di presentarsi all’appuntamento elettorale con un ventina di liste diverse sotto le insegne della CDL, con il decisionismo che gli è tipico, Silvio Berlusconi ha rotto ogni indugio e ha dato il via all’operazione,in queste ore il “ giacobino di S.Babila” sta incontrando Fini a Palazzo Grazioli e successivamente vedrà tutti gli alleati per definire le modalità attuative dell’operazione.
Ieri sera Berlusconi ha avuto una lunghissima conversazione telefonica con il presidente del PPE Wilfried Martens che ha approvato l’operazione e invitato tutti i partiti della CDL a presentarsi uniti in quello che sarà la sezione italiana del PPE.




sfoglia     gennaio   <<  1 | 2  >>   marzo
 

 rubriche

Diario
Immagini del giorno
Trinariciuti
Politica
Miseria,Terrore e Morte
Silvio Berlusconi
Parole in libertà

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

MARA CARFAGNA
IDEAZZURRA
NON SOLO NAPOLI
AG BELLUNO
KOMUNISTELLI
PER IL POPOLO DELLA LIBERTA'
FILIPPO
IL BERRETTO A SONAGLI
FAZIOSO LIBERALE
PENSIERI IN VOLO
VOCERIBELLE
MARALAI
AMPIORESPIRO
F. STORACE
LA DESTRA NEWS
IL VELINO
YOUTUBE
CASA DELLE LIBERTA':
FORZA ITALIA
FORZA ITALIA GIOVANI
FORZA ITALIA SENATO
FORZA ITALIA CAMERA
FORZA ITALIA GRUPPO EUROPEO
ALLEANZA NAZIONALE
LEGA NORD
UDC
NUOVA DEMOCRAZIA CRISTIANA
NUOVO PSI
MOVIMENTO PER L'AUTONOMIA
PARTITO LIBERALE
PARTITO REPUBBLICANO
RIFORMATORI LIBERALI
STEFANIA CRAXI
ALESSANDRA MUSSOLINI
PENSIONATI
MOVIMENTO SOCIALE-FIAMMA TRICOLORE
PARTITO POPOLARE EUROPEO
CIRCOLO DELLA LIBERTA'
CIRCOLO GIOVANI
MEDIA:
ADNKRONOS
ANSA
AVVENIRE
CORRIERE DELLA SERA
DAGOSPIA
FAMIGLIA CRISTIANA
IL FOGLIO
IL GIORNALE
IL LEGNO STORTO
IL MANIFESTO
IL MESSAGGERO
IL SECOLO XIX
ILSOLE24ORE
IL TEMPO
ITALIA LIBERA
LA 7
LA DISCUSSIONE
L'ESPRESSO
LIBERAZIONE
LIBERO
L'OPINIONE
L'OSSERVATORE ROMANO
LA PADANIA
LA STAMPA
LA TV DELLA LIBERTA'
L'UNITA'
MEDIASET
NOI PRESS
PANORAMA
POTERE SINISTRO
QUOTIDIANONAZIONALE
RAGIONPOLITICA
RAI
RAI TELEVIDEO
RASSEGNA STAMPA
REPUBBLICA
SONDAGGI POLITICO-ELETTORALI
TGCOM
THINK-TANK:
FONDAZIONE LIBERAL
FREE FOUNDATION
IDEAZIONE
ISTITUTO BRUNO LEONI
MAGNA CARTA
WEB JOURNAL:
BLOG-SHOW
BOOKCAFE
LIQUIDA
DICEVI? BLOGS JOINER
TOCQUEVILLE-LA CITTA' DEI LIBERI
FORUM:
ALFEMMINILE
CORRIERE FORUM
DONNA MODERNA
FORUM NUOVO PSI
FUORI DI TESTA
GIOVANI IT.- POLITICA
L’UNITA’
LA STAMPA FORUM
MARCO TRAVAGLIO FORUM
POLITICA ON LINE
REPUBBLICA
ULIVO/PD
SITI…ONOREVOLI:
ANTONIO PALMIERI
BENEDETTO DELLA VEDOVA
CLEMENTE MASTELLA
CARLO GIOVANARDI
GIULIO TREMONTI
RENATO BRUNETTA
PAOLO GUZZANTI
TOTO’ CUFFARO
AURORA86 CONSIGLIA:
!!:::GOVERNO PRODI
123 BETA
A CONSERVATIVE MIND
ACROSS THE BORDER
ADESTRA
AD SIDERA
AG AVERSA
AGE-VERNACOLESE
AKELA THE WOLF
ALEPUZIO
ALESSANDRA FONTANA
A LOOK TO THE RIGHT
ALTERNATIVA POPOLARE
AMANDACCO
AMERICAMERCATOINDIVIDUO
AMERICA THE BEAUTIFUL
ANNI DI SANGUE
ANTIKOMUNISTA
ANTIEUROPEO
ARCHEOPTERIX
ARMONIA DEI SENSI
ASTROLABIO
ATROCE PENSIERO
AZIONE GIOVANI
BALESTRATESI
BANDO ALL'IPOCRISIA
BARNEY PANOFSKY
BARRY GOLDWATER
BATTITORE LIBERO
BIETTO(ANCHE SE NON CI SEI PIU')
BIG DOGS WEBLOG
BLAKNIGHTS
BLOGIORNALE
BLOG PER SILVIO
BOTTOMLINE
C'E' WALTER
CALAMITYJANE
CALIMERO
CALVIN
CAMELOT DESTRA IDEALE
CAMILLO
CANTOR
CAPPERI
CARLO MENEGANTE
CATEPOL
CASTELLO BIANCO
CENSURAROSSA
CENTRODESTRA
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ GOLFO DEL TIGULLIO
CIRCOLO GIOVANI FIRENZE CENTRO STORICO
CIRCOLO DELLA LIBERTA’ IL CAMINETTO
CIRCOLO LIBERTA’ TORINO
CHE CI DEVI FARE
CIVILTA'
COMMERCIALISTA
CONTROCORRENTE
C'E' POCO DA RIDERE
DALL’ALTRA PARTE
DAVERIK
DAW
DEBORAH FAIT
DEEARIO
DEIMM
DESTRA LAB
DIETRO LE LINEE NEMICHE
DILLA TUTTA
DORIA
DUMBS OX DAILY
EL BOARO
FABIO SACCO
FACE THE TRUTH
FATTI&MISFATTI
FENOMENI IN GIRO NON C’E’ NE
FREEDOMLAND
FREE THOUGHTS
FORT
FORZA FRIULI
FORZA ITALIA-BLOG
FULVIA LEOPARDI
GABIBBO
GAETANO SAGLIMBENI
GAWFER
GEMELLE GLITTER
GERMANYNEWS
GIANNI DE MARTINO
GIANFRANCO FINI PREMIER
GIANGIACOMO’S THINK THANK
GINO
GIOVANNI VAGNONE
GIOVANI AZZURRI VENETO
GIOVANI CON SILVIO
GIULIA NY
GRAZIE BERLUSCONI
GRENDEL FROM THE MOOR
HARRY
HARRY'S WORLD
HURRICANE
I DIAVOLI NERI
IGNAZIO ARTIZZU
IN GOD WE TRUST
ING.GAS NEO CON WEBLOG
INGEGNERBLOG
INNOVAZIONE GIOVANI
IL BARONE NERO
IL BLOG DELL'ANARCA
IL CAMPER
IL CASTELLO
IL CIELO SOPRA KABUL
IL FILO A PIOMBO
IL GIOVINE OCCIDENTE
IL GIULIVO
IL GRANDE GABBIANO
IL GRINCH
IL MANGO DI TREVISO
IL MASCELLARO
IL MIO MONDO
IL MISCREDENTE
IL NANO
IL RE DELLA MONNEZZA
IL REAZIONARIO
IL SIGNORE DEGLI ANELLI
IL SORVEGLIATO SPECIALE
IN ETERE
INYQUA
IL MOTEL DEI POLLI ISPIRATI
IL RUMORE DEI MIEI VENTI
IO&LUI
ITALIA LAICA
ITALIAN LIBERTARIANS
ITURADASTRA
JIHADI DU JOUR
JOYCE
KAGLIOSTRO
KATTOLICO
KRILLIX
L'USSARO
LA CASA DELLE LIBERTA' BLOG
LA CITTADELLA
LADYJADINA
LA GRANDE FORZA DELLE IDEE
LA LIBERTA’ VA CONQUISTATA OGNI GIORNO
LA RISCOSSA
LA TAVOLA ROTONDA
LA TERRA DI MEZZO
LA TESTATA
LA VOCE DEL PADRONE
LE BARRICATE
LEFTKILLER
LE GUERRE CIVILI
LIBERALIDEA
LIBERALI PER ISRAELE
LIBERIAMO MASSA
LIBERTA' AZZURRA(LA)
LIBERTARIAN POST
LISISTRATA
LOGICA
LUCAP.
LUCARIELLO.TK
LUXOR
M&A
MANOLO
MAODDI
MARCOPAOLOEMILI
MARINIELLO
MATTEO SANNA
MELANDRINA
MEMORIE DI UN TERRONE
MEZZOGIORNOEUROPEO
MIKEREPORTER
MITHRANDIR
MISSIONARIO
MONDIAL POST
MONDOPICCOLO
MUSICAEPOLITICA
NNHOCAPITO
NEBBIA IN VALPADANA
NE QUID NIMIS
NEOCON ITALIANI
NON PORGIAMO L'ALTRA GUANCIA
NON SI ABBIA TIMORE DI PUNIRE CAINO
NEXTCON
OGGI
OLIFANTE
ORPHEUS
OTIMASTER
PARBLEU
PARLA PER TE
PAROLIBERO
PARTIGIANO WILLIAM
PASSAGGIO A NORD EST
PASSAGGIO AL BOSCO
PAROLE&PENSIERI
PATRIOTI SI NASCE
PEGGIO SORU
PENDENTE A DESTRA
PERLAS
PESCARA LIBERA
POLITICALLY-SCORRECT
POLITICANDO
PORNOROMANTICA
POSIZIONE AUTARCHICA
PRO AMERICAN MOVEMENT
PROVOCAZIONE
PSEUDOSAURO
QUALCOSA DI DESTRA
QUID TUM?
RADICI E LIBERTA'
REJECT THE UN
ROBI
ROBINIK
ROLLI
SALVATORE LAURO
SARA-90
SARA PETELLA
SAURA PLESIO
SCHEGGE DI VETRO
SCHELETRI-SINISTRI
SCIOPENAUER
SGS
SICILIA RADICALE
SIETE PROPRIO COGLIONI
SIGLOBAL
SILVIOBERLUSCONIFANSCLUB
SILVIO NON FARMI ASTENERE PIU'
SINISTRERIA
SLIVERS OF MY SOUL
SONGCODES
SOSTIENI LANDRIANO
STARSAILOR
STATO MINIMO
STUDENTI PER LA LIBERTA'-MI
STUDIO LEGALE FIORIN
SUPERUOMO
SVULAZEN
TBLOG
TEXAS FRED
TEOCON
THANK YOU AMERICA
THE BRAIN WASH
THE HOLE IN THE WALL
THE JUST CHOICE
THE MOTE IN GOD’S EYE
THE NEW OBJECTIVIST
THE REAL CONSERVATIVE
THE RIGHT NATION
THUMBRIA
UGO MARIA CHIRICO
UPL
USER 2501
VALEFORN
VALERIO METRONIO
VELVET
VEXILLA
VIRGILIO FALCO
VITA E PASSIONI
VIVENDO E IMPARANDO
VOCIRPINE
VOTA SILVIO
W LA LIBERTA'
WALKING CLASS
WIND ROSE HOTEL
ZANZARA

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom