Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

IL REDDITO MEDIO

Molti di voi probabilmente hanno ricevuto nella posta elettronica la mail che segue,e la hanno vista in rete dappertutto:

Avete ricevuto il libro di Silvio?
Io sì. Vai a pagina 154: c'è una serie di informazioni interessanti, tra cui, quella che più mi ha colpito è la prima.

E' scritto che nel 2006 il reddito medio degli Italiani è pari a 27.119 dollari, mentre nel 2001 era di 24.670 dollari. Facendo due conti, perciò, risulta che il reddito medio degli Italiani è cresciuto di circa 2.500 (2449) dollari.

Mi sono chiesto: ma perché mi danno le cifre in dollari? Io già ho
difficoltà a capire le cifre in Euro, figuriamoci con la moneta di uno stato estero... E come me, anche moltissime famiglie, massaie e pensionati che hanno ricevuto il libro!

Comunque, per capire meglio queste cifre, mi sono fatto un po' di conti; sono andato sul sito internet http://www.uic.it/, che è il sito dell'Ufficio Italiano dei Cambi, per tradurre le cifre in euro.

Dunque, il 22 maggio 2001 (il giorno dopo le ultime elezioni politiche), per fare un dollaro ci voleva un euro e 15 centesimi, quindi 24.670 dollari (reddito 2001) moltiplicato per 1,15 fa: 28.370,5 euro.
Poi, il 31 marzo 2006 (l'altro ieri), per fare un dollaro bastavano solo 83 centesimi di euro, quindi 27.119 dollari (reddito 2006), moltiplicato per 0,83 fa: 22.508,77 euro.

In altre parole, mi si spacciano le cifre in dollari per farmi credere che il reddito medio sia aumentato, mentre, invece, di fatto è diminuito di 5861,73 euro!!!

Ho sbagliato i conti? E se sono giusti, ti prego, diffondi questa
informazione!

Un caro saluto.



Credo che non tutti abbiano avuto la possibilità di conoscere l'effettiva realtà della questione,e magari più di qualcuno sarà rimasto nel dubbio,ritengo perciò di fare cosa gradita anche se fuori tempo,chiarire i dubbi in proposito.

la fonte è l'UNDC, United Nations Development Programme, nello specifico, l'ufficio che si occupa della definizione e del "rilascio" dei numeri è l'HDR, Human Development Reports.
Il valore del 2001 è riscontrabile al seguente link che ci vede al 21° posto al mondo:

http://hdr.undp.org/reports/global/2003/pdf/hdr03_HDI.pdf

Il valore del 2005 è riscontrabile al seguente link che ci vede al 18o posto al mondo:

http://hdr.undp.org/statistics/data/countries.cfm?c=ITA

E' un mero errore di stampa: quei due numeri sono stati malamente indicati in $ (Dollari) quando in realtà sono espressi in $ GDP , che è il prodotto interno lordo di un paese, diviso per ogni suo singolo abitante che tiene conto del potere di acquisto effettivo della moneta di quel paese rispetto ai $. Tenendo conto del potere di acquisto della valuta locale, questo valore non è più equiparabile al cambio €/$ dell'epoca.
Capisco che il "GDP pro capite" ed il PPP $ non siano concetti facili da comprendere, bisogna capire però che tale parametro è imposto dall'ONU proprio per essere certi di misurare l'effettiva crescita di un paese indipendentemente dal fattore tempo trascorso e dal cambio esistente tra valute diverse. Provo a rispiegarlo in maniera diversa: $ GDP pro capite, ovvero prodotto interno lordo di un paese, diviso per ogni suo singolo abitante che tiene conto del potere di acquisto effettivo della moneta di quel paese espresso in $. Essendo un valore che già tiene conto del potere di acquisto della valuta locale DI QUEL PERIODO, questo valore non è più equiparabile al cambio €/$ dell'epoca perchè già lo e stato a monte. In sostanza, per tradurlo in Euro, è sufficiente applicare il CAMBIO IN EURO ATTUALE ad Entrambi i valori, con questa regola, l'aumento pro-capite, misurato dall'ONU, in Italia dal 2001 al 2005 è stato di circa 2000 Euro. Del resto l'ONU (e non noi), ci ha passati dal 21° al 18° posto proprio grazie a questo REALE aumento .

Se i "koglioni" non ci arrivano,che colpa abbiamo noi?


Pubblicato il 22/5/2006 alle 0.55 nella rubrica Trinariciuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web