Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

BULIMIA DA RIPENSAMENTO/2

Quando Craxi nel 1993 pronunciò il suo discorso sul malaffare diffuso e sul finanziamento illecito, io ero in aula. Si votava l’autorizzazione a procedere nei suoi confronti. La nostra reazione fu di dire: “Ora stiamo parlando di te, non di noi”. Invece sarebbe stato più utile riprendere il suo ragionamento».
Fassino ha detto che Craxi potrebbe stare nel pantheon del Pd.
«Fassino ha una famiglia con una lunga tradizione socialista. Ognuno ha il suo pantheon ideale».

Lei ha detto che non ama il giacobinismo che produce vantaggi editoriali. A chi si riferisce?
«A Marco Travaglio, per esempio».
Nel Pd c’è chi ha rispolverato la formula «i meriti e i bisogni». Per primo la usò il socialista Claudio Martelli a Rimini, nel 1982.
«Io non sto simpatico a Martelli e la cosa è reciproca. Però lo considero uno dei migliori ministri della Giustizia che abbiamo avuto. E se dovessi fare un’antologia dei discorsi politici in Italia, quello ci starebbe».

Il miglior ministro del precedente governo?
«Beppe Pisanu. Ha superato le aspettative».
Il ministro meno efficace, oggi?
«Non ho capito bene che cosa stia facendo Di Pietro… A parte occuparsi delle cose altrui».

Luciano Violante 26/04/07

 E’ un’ulteriore dimostrazione,casomai ce ne fosse ancora bisogno che, con gli esponenti del PCI-PDS-DS-PD e quello che verrà dopo, la “regola dei venti anni” funziona sempre e a pieno regime.

Sono sempre più convinta che tra qualche decennio,Berlusconi sarà nel Pantheon del Partito Democratico.

I prossimi “ripensamenti” di Violante magari riguarderanno le sue telefonate a Di Pietro nel novembre 1994, così come confermate dai marescialli Strazzeri e  Corticchia ,oppure le sue anticipazioni alla stampa ,da Presidente della Commissione  Antimafia ,sull’imminente arresto di Marcello Dell’Utri,cosa per la quale fu costretto a dimettersi,attendiamo fiduciosi.


Pubblicato il 27/4/2007 alle 16.35 nella rubrica Parole in libertà.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web