Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

EMERGENZA DEMOCRATICA ?

"La destituzione del generale Speciale da parte del governo e’ una gravissima prevaricazione e rappresenta un’autentica emergenza democratica che vanifica anche l’appello al dialogo rivolto proprio oggi dal capo dello Stato. E questo alla vigilia della Festa della Repubblica, che e’ la Giornata delle Forze Armate. Di Fronte a questo fatto, che e’ di inaudita gravita’ e senza precedenti nella storia della Repubblica, tutta l’opposizione reagira’ con assoluta fermezza". Lo hanno dichiarato, in una nota congiunta, Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Lorenzo Cesa, Umberto Bossi.

Peggio di così non si poteva fare, Visco ha dovuto rimettere le deleghe sulla GDF ma è rimasto al suo posto, questo il prezzo per non far saltare il governo, il Gen. Speciale invece,dopo un burrascoso colloquio con il Ministro Padoa Schioppa in cui gli ha chiesto le dimissioni sdegnosamente rifiutate, è stato trasferito alla Corte dei Conti,al suo posto al comando della GDF il generale Cosimo D’Arrigo.

Attestazioni di stima e di solidarietà nei confronti del gen. Speciale sono state espresse dal COBAR della GDF.

In pratica con il ritiro delle deleghe a Visco il governo ammette la responsabilità del ministro,ma contemporaneamente colpisce un servitore dello stato che non ha voluto piegarsi ai diktat della politica e ha difeso i suoi uomini .

Se fosse successo a noi, se uno del governo avesse sostituito quattro alti ufficiali che indagavano su Fininvest, ci avrebbero cacciato a furor di popolo ha chiosato Berlusconi.

L’odore della spazzatura nelle vie di Napoli e della Campania è un soave profumo, di fronte al tanfo di marcio che emana questo governo.

E poi ci si lamenta che la gente è “nauseata” dalla politica, in ogni caso sono sicura che, i cittadini elettori,tra una settimana,ancora una volta faranno sentire la loro voce,forte e chiara.

Pubblicato il 2/6/2007 alle 1.52 nella rubrica Trinariciuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web