Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

ESPRESSA PREOCCUPAZIONE AL PRESIDENTE NAPOLITANO.

 Silvio Berlusconi, Gianfranco Fini, Umberto Bossi e Gianfranco Rotondi ieri si sono intrattenuti un'ora e mezza al Quirinale, a colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano.
"E' una situazione molto preoccupante e questo è quello che abbiamo portato al Capo dello Stato". E' quanto afferma il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi nel corso della conferenza stampa organizzata dalla Cdl dopo l'incontro con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Il Cavaliere ribadisce che la richiesta dell'incontro è stata sentita come "un dovere in seguito alla campagna elettorale per le amministrative nel corso della quale abbiamo visto da vicino ciò che pensano gli italiani", vale a dire "una profonda e diffusa crisi di legittimità di questo governo".
I lavori parlamentari sono infatti del tutto bloccati,si legifera solo attraverso decreti legge e voti di fiducia.
Il Presidente della Repubblica "è il responsabile del buon funzionamento delle istituzioni" e quindi al Colle "abbiamo fatto presente l'impopolarità di questo governo". 
Il leader della Cdl  ha sottolineato che Napolitano e' stato un interlocutore attento e sensibile e ha mostrato anch'egli preoccupazione "per la mancata capacita' del parlamento di produrre leggi". 
L'incontro del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con i leader della Cdl, secondo fonti accreditate del Quirinale, si è svolto in un clima di reciproco rispetto nel quadro delle rispettive prerogative e responsabilità per il funzionamento delle istituzioni.

Pubblicato il 21/6/2007 alle 17.42 nella rubrica Silvio Berlusconi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web