Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

QUELLI CHE HANNO FATTO LA STORIA.

 Simbolo dell'italianità, Garibaldi è visto dal 92% degli intervistati come un uomo coraggioso, patriottico ed eroico (90%). Tra le virtù gli si riconosce la tenacia (91%) e l'onestà (85%). Nessun difetto dunque? Forse solo uno: il 41% lo ritiene un po' megalomane, ma nessuno è perfetto. Inoltre, nonostante le aspirazioni federaliste del Nord Italia, per il 62% degli intervistati Garibaldi, contribuendo all'unificazione del paese, ha agito "per il bene del popolo": il 14% dice di non sapere dare una risposta, il 6% è convinto che fosse mosso da mire puramente personali, mentre il 18% dice che ha agito a favore delle istituzioni.
Nella classifica di chi ha più contribuito alla storia d'Italia stilata da Assirm, tra personaggi risorgimentali e contemporanei un solo politico 'praticante' dell'Italia di oggi è riuscito a fare breccia: Silvio Berlusconi, che si è guadagnato un soddisfacente ottavo posto tra Sandro Pertini e Leonardo da Vinci. Subito dopo Garibaldi (46,4%), si trova Benito Mussolini (15,5%) seguito da Giuseppe Mazzini (13,4%) e Camillo Benso di Cavour (12,8%). Tra i 'contemporanei' Giovanni Paolo II (9,3%), seguito per l'8,6% da Alcide De Gasperi e Sandro Pertini (5,5%). Poi Silvio Berlusconi, all'ottavo posto e indicato dal 5,4% degli intervistati, seguito da Leonardo Da Vinci (4,8%) e Dante Alighieri (3,8%).
(Apcom)

Beh davvero c'è poco da commentare, due cose risaltano in questa notizia :" la prima è che Silvio Berlusconi è l'unico politico contemporaneo già inserito nella top ten di quelli che hanno fatto la storia d'Italia,l'altra è che non c'è nessuna traccia degli altri attuali protagonisti della "politica politicante".
C'è ancora da dire che questi sono  i risultati del progetto di ricerca su Garibaldi creato da Assirm, l'associazione degli istituti di ricerche di mercato e ricerca sociale, in collaborazione con l'Istituto internazionale di studi Giuseppe Garibaldi. Due le ricerche quantitative alla base del progetto: la prima condotta attraverso 1.002 interviste ad un campione rappresentativo di italiani over 15, la seconda ad un campione rappresentativo di 2.180 italiani dai 14 anni in su.
Sono convinta che Berlusconi presto sarà ancora più in alto in questa speciale classifica,mi chiedo cosa aspettino Veltroni,Fassino,Rutelli&C ad inserirlo nel "Phanteon" del partito democratico,sicuramente ne guadagnerebbero come "immagine" e "fonte di ispirazione".




Pubblicato il 19/7/2007 alle 16.49 nella rubrica Silvio Berlusconi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web