Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

QUELLI DEI PACS E DEI DI.CO. !

Nel programma di governo erano previsti i PACS  per regolamentare le unioni al di fuori del matrimonio,propagandate come una grande conquista di civiltà,che annullava il gap dell’Italiacon i paesi più civili ecc. ecc. , poi constatate le divisioni e le lacerazioni nel governo e nella maggioranza si era passati a qualcosa di più morbido,ovvero i DI.CO.  un semplice riconoscimento di diritti e doveri dei conviventi, ma anche questa proposta è miseramente naufragata, il governo se ne è lavato le mani, e il provvedimento giace in qualche cassetto del senato poiché non esiste alcuna possibilità, non di approvarlo,ma nemmeno di discuterlo.
Come ciliegina sulla torta il ministro dell’interno Amato, a dimostrazione del laicismo che alberga in questa sinistra al governo,ha pensato bene di dettare una circolare, la n°55 del 18 ottobre  che invita i Prefetti e i Sindaci di tutta Italia a non accettare assolutamente la trascrizione nel nostro paese di matrimoni tra persone omosessuali celebrati all’estero,la trascrizione di un simile atto deve essere rifiutata perché in contrasto con l’ordine pubblico interno(Sic),anzi si richiama l’attenzione degli ufficiali dello stato civile a “verificare al momento della trascrizione il sesso diverso tra i due coniugi”.
Io personalmente non ho nulla da eccepire,ma sinceramente mi dispiace per quei tanti c.. umiliati  fino a questo punto,che hanno votato questa sinistra “PAROLAIA&INCONCLUDENTE”.
A proposito qualcuno sa se Veltroni ha detto qualcosa su questi argomenti?

 



Pubblicato il 29/10/2007 alle 16.20 nella rubrica Trinariciuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web