Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

TERRORISTI ONORARI

I brigatisti e terroristi rossi italiani stanno vivendo una stagione esaltante grazie alle politiche premiali di questo governo,li troviamo dappertutto, eletti in parlamento,consulenti nei ministeri e nelle giunte comunali e regionali,assunti in società a partecipazione statale lautamente retribuiti ecc. ecc. , ce ne fosse uno che si guadagna da vivere lavorando la terra o in una catena di montaggio, macché, nemmeno a cercarlo con una lanterna,chi mi legge più o meno assiduamente ricorderà che ne ho scritto diverse volte.
Nulla dunque può più meravigliare o sorprendere,eppure non riesco ugualmente a trattenere un moto di sdegno e disgusto, quando apprendo che la terrorista Silvia Baraldini,colei cioè che fu ricevuta in pompa magna all’aeroporto dal ministro di grazia e giustizia dell’epoca Diliberto, proveniente dagli USA per continuare a scontare la sua pena in carcere,rimessa in libertà poco dopo e incaricata come consulente per le “politiche del lavoro” (Sic) presso la giunta comunale di Roma guidata da Walter Veltroni con un lauto contratto, è stata insignita della “cittadinanza onoraria” del comune di Venaria,centro alle porte di Torino.
Per risarcirla, come ha spiegato il sindaco Nicola Pollari, diessino, «restituendole quei diritti di cittadinanza che le sono stati strappati tanti anni fa» con una reclusione priva di «valenza rieducativa e riabilitativa»,poverina una martire dunque altro che terrorista.
La Baraldini fu condannata a 43 anni da un tribunale americano non solo e non tanto per le sue attività sovversive di militante del Black Panther Party, ma per complicità in una rapina nel corso della quale vennero uccisi una guardia giurata, l’autista del furgone blindato e due poliziotti. E per aver direttamente concorso all’evasione di Assata Shaker, il leader delle Pantere nere che stava scontando una condanna all’ergastolo per omicidio di un agente di polizia stradale.
Ma forse proprio perché ha commesso questi crimini in nome di un ideologia è ben meritevole d’encomio solenne come può essere la cittadinanza onoraria che si conferisce a chi ha ben meritato alla Patria.
Il fondo è stato toccato da un pezzo,ma imperterriti si continua a scavare,con permesso vado a vomitare…..



Pubblicato il 2/12/2007 alle 2.16 nella rubrica Trinariciuti.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web