Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

BERLUSCONI: ABOLIREMO IL BOLLO AUTO

Aveva annunciato una "sorpresa". L’ha rivelata nel corso della sua intervista a Matrix. Silvio Berlusconi ha annunciato l’impegno di abolire il bollo su auto, moto e motorini, subito se l’extragettito di 4 miliardi è realmente disponibile o gradualmente,al massimo entro metà legislatura e i relativi costi saranno coperti da tagli di spesa.
Ieri sera dunque è andata in onda l’ultima sfida indiretta tra Berlusconi e Veltroni, i due candidati premier sono stati intervistati separatamente nella trasmissione Matrix di Canale 5 da Enrico Mentana.
I due non si sfiorano neppure, come già in Rai dieci giorni fa. Siedono uno dopo l'altro sulla stessa poltroncina in pelle bianca per due interviste di 45 minuti ciascuna, ma non si incrociano: Veltroni esce da una parte accompagnato da Mentana, Berlusconi entra dall'altra con in mano un foglietto dove si e' appuntato le ''bugie'' dell'avversario contro il quale si scaglia subito.
''Sono sconcertato per le dichiarazioni che ho sentito'', irrompe nello studio il Cavaliere con toni assai meno pacati di quelli usati da Veltroni, che parla per primo senza mai nominarlo, con toni morbidi, sorridendo spesso, accompagnando le parole con ampi gesti delle mani ed invocando ''una nuova primavera di serenità e cambiamento, dopo un lungo autunno piovoso e livido''.
Berlusconi ribatte punto per punto alla ''impressionante serie di ribaltamenti della realtà'' e alle favole di Veltroni, dopo essersele appuntate su un foglietto, mentre seguiva l'intervista da una stanza attigua. ''Non posso esimermi. Mi sarebbe piaciuto dirgliele in faccia...'', attacca mentre Mentana - che fino all'ultimo non ha smesso di sperare nello scontro diretto - suggerisce che Veltroni potrebbe essere ancora raggiunto in studio per un confronto. ''Non si può, c'e' la legge, le staccherebbero le antenne...'', reagisce il Cavaliere, 'depositando' il documento della Agcom e ribadendo che il mancato confronto diretto e' frutto della ''insulsa e liberticida'' par condicio.
Berlusconi contesta concitato i passaggi centrali del discorso di Veltroni e alla fine sbotta: ''Mi dovevo togliere questo peso, non si può arrivare qui e fare i finti buoni...''. ''Era qualcosa che avevo qui - dice indicando la gola - e me lo sono dovuto togliere''. L'applauso del pubblico esplode , sebbene prima dell'inizio della trasmissione il conduttore avesse pregato le tifoserie opposte, entrambe assai rumorose, di ''applaudire in maniera giusta e parca, senza fare la claque e senza contestare''.
Dopo aver demolito pezzo per pezzo il discorso di Veltroni riacquista il sorriso riassumendo le tante cose che il Popolo della Libertà intende fare quando ''certo governerà''.
Un altro bellissimo passaggio c’è stato quando Berlusconi ha ribattuto a ciò che Veltroni aveva citato poco prima,e cioè uno studio realizzato da Banca Intesa che indicherebbe la mancanza di coperture per 33 miliardi del programma del PDL, è cosa normale ha detto Berlusconi “ i potenti banchieri sono amici loro, noi invece siamo amici dei cittadini che pagano il mutuo”.
Poi rinnova per l'ennesima volta nella giornata l'appello al 'voto utile', rivelando sondaggi che darebbero in perdita i partiti minori. ''I sondaggi non sono citabili'', lo bacchetta Mentana. Ma Berlusconi precisa che si riferisce agli ultimi dati pubblici, quelli di due settimane fa.
Ma Berlusconi telefonerà a Veltroni, a risultati del voto acquisiti? ''Sono giovane e uso gli sms'', si pavoneggia il Cav.
Quando alla fine il conduttore spiega davanti ad un tabellone il modo corretto di votare sulla scheda elettorale. Berlusconi, che già era uscito dallo studio, di nuovo vi fa irruzione e va alla lavagna per tentare di spiegare: ''Se si fa così, e' un voto nullo'' e guarda caso proprio sui simboli di PD e IDV. Ma Mentana e' inflessibile. ''Non c'e' più tempo'', non lo lascia parlare e fa partire i titoli di coda.
Dulcis in fundo, dopo Porta a Porta anche a Matrix Berlusconi straccia Veltroni negli ascolti.
L'intervista a Walter Veltroni ieri sera a Matrix (dalle 21:20 alle 22:12) ha fatto segnare una media del 21.2% di share. L'intervista a Silvio Berlusconi (dalle 22:13 alle 23:08, quando e' finito il programma) ha registrato invece il 27.6% di share. I telespettatori sono stati 5 milioni 516 mila telespettatori per Veltroni e 6 milioni 118 mila spettatori per Berlusconi.

BERLUSCONI MATRIX  (1 PARTE)



BERLUSCONI MATRIX (2 PARTE)




BERLUSCONI MATRIX (3 PARTE)



BERLUSCONI MATRIX (4 PARTE)








Pubblicato il 12/4/2008 alle 17.7 nella rubrica Silvio Berlusconi.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web