Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

I SACRIFICI LI FARANNO BANCHE E PETROLIERI

La situazione economica del paese non è buona,non c’è nessun tesoretto da ridistribuire perché l’andamento delle entrate non è positivo.
Lo ha affermato il ministro dell’economia Tremonti intervistato da Lucia Annunziata nella trasmissione in mezz’ora .
Ma questo lo sapevamo già visto che era già stato detto dal ministro uscente Padoa-Schioppa a gennaio, in ogni caso Tremonti ha confermato gli impegni presi in campagna elettorale e quindi nel primo consiglio dei ministri operativo che si svolgerà a Napoli si procederà con l’abrogazione totale dell’ICI sulle prime case da cui saranno escluse le residenze di lusso, la detassazione di straordinari e premi di produzione, e il decreto sulla sicurezza su cui si sta lavorando.
Su Alitalia il ministro dell’economia ribadisce che “si cerca una soluzione fondamentalmente italiana,se non funziona vedremo”.
Per quanto riguarda i sacrifici annunciati da Berlusconi in campagna elettorale,Tremonti ha spiegato che non saranno certo la povera gente a farli, bensì le banche se non metteranno in atto sistemi per la rinegoziazione dei mutui che stanno strangolando le famiglie , e i petrolieri che hanno guadagnato dal forte aumento dei prezzi petroliferi.
Giusto così, soprattutto le banche sono state maggiormente beneficiate dal governo Prodi che gli ha anche concesso,non si capisce a che titolo visto che non sono industrie, la riduzione di cinque punti di cuneo fiscale, ne avevano proprio bisogno.
Certo però che a sentire queste idee di “giustizia sociale” , viene il dubbio che al governo ci siano dei sinceri comunisti,o no?







Pubblicato il 12/5/2008 alle 1.0 nella rubrica Politica.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web