Blog: http://Aurora86.ilcannocchiale.it

IL PRESIDENTE OPERAIO INAUGURA IL PASSANTE DI MESTRE

Il Premier Silvio Berlusconi in una breve cerimonia ha tagliato il nastro inaugurale del passante di Mestre, a circa quattro anni di distanza dall’inizio dei lavori che lui stesso avviò.
Si tratta di un opera imponente, realizzata in tempi record per gli standard italiani ed europei costata quasi un miliardo di euro per un percorso di 32,5 chilometri attraverso 15 Comuni, dall'interconnessione della Milano - Venezia a quella con la Venezia – Trieste.
La nuova struttura risolve il grave problema dell'imbuto di Mestre, dove ogni giorno si infilavano, sino a ieri, almeno 130 mila veicoli, un opera che era attesa in Veneto da decenni, particolarmente soddisfatti oltre il Premier anche il presidente dell’Anas,Ciucci, il governatore del Veneto Galan, e il ministro delle infrastrutture Matteoli.
Berlusconi ha elogiato l'opera, chi l'ha realizzata e, scusandosi per il disagio provocato alle popolazioni interessate, ha sottolineato che la struttura è tuttavia solo un passo verso l'obiettivo di "superare il ritardo sulle infrastrutture rispetto ai grandi Paesi. Noi siamo tornati, dopo due anni di opposizione al governo, ed in questo periodo c'è stato il nulla di fatto".
Per colmare il gap italiano, Berlusconi ha ricordato oggi che "lo stanziamento di 16 miliardi e 600 milioni di euro per la grandi opere è solo il primo dei 125 miliardi di euro che troveremo per realizzare le cento grandi opere di infrastrutture e per dare sicurezza ai cittadini". Berlusconi ha quindi rilanciato l'obiettivo del ponte sullo stretto di Messina. Per il premier bisogna portare "avanti l'Italia verso la maggiore modernizzazione per colmare quel deficit infrastrutturale che abbiamo ereditato passato".
E’ questa la differenza tra chi governa con la “moralità del fare” , la moralità del realizzare il programma annunciato agli elettori, la moralità dell’operare per mantenere gli impegni e per mantenere la parola data e la sinistra italiana “parolaia e inconcludente”.





Pubblicato il 9/2/2009 alle 17.37 nella rubrica Immagini del giorno.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web